Civitanova, Emanuele Mazzalupi ''Finalmente abbiamo recuperato tutti. Non dobbiamo sottovalutare nessuno''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/18-03-2021/civitanova-emanuele-mazzalupi-finalmente-abbiamo-recuperato-dobbiamo-sottovalutare-nessuno-600.jpg

Social

Si avvicina a grandi passi il via della seconda fase del campionato di Serie B per la Rossella Civitanova, che domenica viaggerà alla volta del Veneto: alle 18 al PalaVega di Trivignano andrà infatti in scena la sfida contro la Vega Mestre. La Rossella ha approfittato del weekend di sosta per recuperare acciaccati e infortunati e già questa è una bella notizia per coach Emanuele Mazzalupi. «Finalmente abbiamo recuperato tutti e fatto una settimana di lavoro, quella passata, molto positiva – rimarca l’allenatore virtussino – ho visto grande agonismo e intensità, sono molto soddisfatto di questo. In questi giorni stiamo proseguendo su quella falsariga, man mano che ci avviciniamo alla partita ci focalizziamo sugli avversari che avremo davanti».

Una seconda fase che presenta subito due scontri diretti fuori casa per la Rossella: due gare da non fallire con otto partite in totale da giocare prima di tirare le somme. «Dobbiamo essere bravi a resettare rispetto a quanto fatto finora – aggiunge Mazzalupi – da alcuni punti di vista, c’è poco da portarsi dietro rispetto alla prima fase, nella quale abbiamo lasciato diverse occasioni per strada. Vogliamo rifarci sia dal punto di vista delle prestazioni che della classifica. Ma dovremo resettare anche dal punto di vista tecnico, perché troveremo formazioni meno fisiche e con lunghi meno prestanti in area ma anche più frizzanti e con un livello medio interno più o meno simile. Avremo meno punti di riferimento ma non dobbiamo sottovalutare nessuno».

La prima avversaria di questa seconda fase, Mestre, insegue gli aquilotti a -2 in classifica e ha appena cambiato allenatore ingaggiando una vecchia conoscenza del basket marchigiano: Piero Coen. «Abbiamo poche notizie sul nuovo corso inaugurato da coach Coen – sottolinea il coach della Rossella – ma sappiamo bene come lavora lui di solito: è un grande lavoratore e motivatore, per cui sono sicuro che troveremo una squadra vogliosa di riscattarsi e con mille motivazioni. A livello tecnico, di sicuro non è una squadra che merita questa posizione di classifica. Hanno giocatori importanti che magari potevano rendere di più: starà a noi farci trovare pronti alla sfida».

La Rossella si gioca molto del suo futuro nelle prossime due partite, ma la classifica resta cortissima: i biancoblu attualmente sarebbero nei playout, ma i playoff sono a soli 4 punti, come a soli 4 punti è l’ultimo posto, quello che vale la retrocessione diretta. «Sembra banale, ma il primo obiettivo che ci poniamo è essere tutti in salute perché sono fortemente convinto che la squadra che volevamo essere sin dall’inizio possiamo esserla ancora – chiude Mazzalupi – se sarà così possiamo toglierci delle soddisfazioni. Salvezza diretta? Playoff? Non lo so. Pensiamo ad approcciare ogni partita al meglio, poi tireremo le somme».

Fonte: ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: