Il Pescara Basket pronto al derby. Coach Vanoncini ''Abbiamo bisogno di un passo in avanti dei nostri leader''

Il Pescara 1976, dopo aver ottenuto il ripescaggio nella scorsa estate e confermato la partecipazione al campionato di Serie C Gold, è stato protagonista dell’opening day sul campo della Vigor Matelica, uscendo però sconfitto con il punteggio di 77-72. Organico totalmente rivoluzionato rispetto a quello che ha chiuso al quarto posto la stagione regolare in C Silver nella scorsa stagione, partendo dalla guida tecnico, con l’ingaggio di un coach esperto di questi campionati come Renato Castorina, proveniente dal Magic Basket Chieti dal quale ha portato con se i fedelissimi Marco Di Giandomenico, playmaker, e Giulio Mennilli, play-guardia.

Dall’Olimpia Mosciano è arrivata l’ala Stefano Moretti, fermo però ancora ai box a causa dei un brutto infortunio subito in pre-stagione, mentre a completare il settore esterni da quintetto c’è l’ex di turno Federico Fornara, che sarà regolarmente in campo nella sfida di domenica nonostante a Matelica sia stato costretto a lasciare il terreno di gioco nel corso della seconda frazione per un infortunio alla caviglia, poi rivelatosi lieve. Sotto canestro ci sono i centimetri del pivot serbo-croato Milan Dondur, miglior realizzatore del match di sabato scorso con 23 punti.

A rinforzare la squadra sono arrivate nelle scorse settimane le firme di Giangiacomo De Vincenzo, che torna a calcare il parquet in gare ufficiale dopo tre anni ed autore di un’ottima prova all’esordio con 16 punti, e del lungo ex Giulianova Giacomo Zacchigna, con l’ala Alessio Pacchioli, l’esterno Andrea D’Onofrio, ed i lunghi Giuseppe Pace, Francesco Peres e Simone Pietrantoni a completare il roster. I precedenti della scorsa stagione hanno visto i biancazzurri trionfare in entrambe le gare (79-71 all’andata al Pala Aterno Gas & Power e 56-79 al ritorno al Pala Pepe), con l’ultima di regular season decisiva per la conquista del primo posto finale per Capitanelli e compagni.

“Giochiamo contro una squadra composta da giocatori solidi ed esperti per la categoria – esordisce coach Vanoncini presentando il prossimo impegno. – Per riuscire ad innalzare il rendimento rispetto alla prima partita abbiamo bisogno di un passo in avanti dei nostri leader e della crescita costante dei nostri giovani. Spiace che una gara così – conclude il tecnico biancazzurro – debba essere giocata con spalti deserti e sarà ancora più importante riuscire a trovare l’entusiasmo giusto dentro di noi.”

Palla a due, al Pala Aterno Gas & Power, domenica 21 Marzo alle ore 18.00, agli ordini dei signori Pisetta de L’Aquila e Di Tommaso di Pescara.

Davide Di Sante
Ufficio Stampa Pescara Basket 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!