Unibasket Lanciano, Carlo Muffa ''Contro Pescara serviranno intensità, difesa e lucidità nei momenti decisivi''

Sabato scorso nella sfortunata gara col Pisaurum è stato tra i migliori tra le fila degli uomini di coach Di Tommaso, mettendo a referto quattordici punti e cercando insieme a Munjic, di trascinare i compagni di squadra. A tre giorni dall’importante gara che vedrà l’Unibasket ospitare l’Amatori Pescara, abbiamo intervistato la guardia rossonera Carlo Muffa.

- Ciao Carlo, dopo le esperienze fuori regione sei tornato a giocare per la squadra della tua città: raccontaci com'è nata questa opportunità.
“L’opportunità si è creata in estate visto che io, avendo quasi ultimato gli studi ad Urbino, volevo rientrare definitivamente a vivere a Lanciano. C’è stato quindi un contatto con la società, che ringrazio per la fiducia ed è quindi cominciata questa nuova esperienza con i colori della mia città”

- Come sono stati questi primi mesi di lavoro ed allenamento con i nuovi compagni e lo staff tecnico?

“Devo dire che questi primi mesi di lavoro con i miei nuovi compagni e con lo staff, stanno andando molto bene: abbiamo tutti tanta voglia di crescere e di migliorarci giorno dopo giorno anche grazie all’impegno ed ai consigli del coach e del suo staff. Ciò è un fattore importante sia per i tanti giovani del vivaio sia per i giocatori più esperti, perché anche nel basket come nella vita non si smette mai d’imparare”

- Parlando invece della gara di sabato col Pisaurum, il rammarico è tanto visto che avevate condotto la gara per tre quarti.
“Sì il rammarico è davvero molto perché avevamo fatto una buona partita, dimostrando anche una crescita rispetto all’esordio col Bramante, ma siamo stati puniti dalle loro triple nei minuti finali e poi ci è mancata quella lucidità ed anche un po' di esperienza nei momenti in cui possono decidersi le partite”

- In queste prime due gare ti sei spesso alzato dalla panchina avendo subito un ottimo impatto sulla partita sia in termini d'intensità che di canestri.

“Sì ogni volta che il coach mi chiama in causa cerco di approcciarmi alla partita nel migliore dei modi portando energia e quanti più canestri possibili alla squadra e mettendomi al servizio del collettivo per raggiungere insieme gli obiettivi che ci siamo prefissati”

- Guardando al prossimo impegno, domenica arriva l'Amatori squadra ostica che come l'Unibasket è alla ricerca dei primi punti della stagione: che partita ti aspetti e cosa servirà secondo te per portarla a casa?
“Sì anche loro come noi sono alla ricerca della prima vittoria stagionale e sarà sicuramente una gara durissima, una vera e propria battaglia: serviranno tanta intensità, una difesa efficace e giocare più di squadra rimanendo il più possibile lucidi nei momenti decisivi, facendo maggiore attenzione ai dettagli, perché questi possono essere fondamentali per vincere o perdere una partita”.

Fonte: ufficio stampa Unibasket Lanciano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!