BCL, la Dinamo Sassari sconfitta sul campo del Saragozza

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/30-03-2021/dinamo-sassari-sconfitta-campo-saragozza-600.jpg

Social

Non basta una Dinamo agguerrita e indomita al Pabellon Principe Felipe: gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco, ancora senza Spissu e Katic, scendono in campo e disputano un ottimo primo quarto chiudendo avanti di 11 lunghezze. Ma Saragozza fa sentire muscoli e profondità già nel secondo quarto, scrivendo un break da 16-5 che dice rimonta e sorpasso. Il Banco strappa il +1 all’intervallo lungo ma nel secondo tempo gli spagnoli controllano il match e i giganti non riescono a riprendersi l’inerzia. Non c’è tempo per abbattersi: da domani nel mirino biancoverde ci sarà la sfida con Bamberg in programma giovedì in Germania. Forza giganti!

Coach Pozzecco conferma il quintetto di sabato con Chessa, Bilan, Burnell, e Gentile, coach Hernandez risponde con Sulaimon, Barreiro, Benzing, Ennis e Hlinason. Stefano Gentile infila i primi punti del match, i padroni di casa rispondono con Hlinason che chiude il gioco da tre punti con il fallo di Bendzius. Il lituano del Banco punisce dai 6,75, Ennir risponde con la stessa moneta. Anche Burnell si iscrive a referto dall’arco per il primo allungo sardo, la schiacciata in contropiede del numero 14 dice 6-10. Il fallo antisportivo sanzionato a Bilan permette ai padroni di casa di accorciare con 4 punti di fila che riporta la parità a quota 10. Bilan ferma l’offensiva spagnola ma Saragozza resta lì. La Dinamo riesce a mettere la testa avanti trascinata dall’energia di Jason Burnell e dalle triple di Kruslin: anche Ethan Happ si iscrive a referto e alla prima sirena è 20-31.

Nella seconda frazione Saragozza rientra in partita piazzando un break di 16-5 con la coppia Harris-Ennis: rimonta e sorpasso. La Dinamo ferma l’emorragia con Bendzius, in campo con 3 falli. Tecnico per proteste a coach Pozzecco, ma Chessa punisce da fuori per il nuovo sorpasso isolano (41-43). Allungano il break isolano Bendzius e Gentile, Ennis accorcia e Saragozza scrive un 6-0 e si riporta avanti. Controparziale tutto sassarese con Burnell in lunetta, Happ che si porta in doppia cifra con 4 punti consecutivi. Bendzing accorcia nell’ultimo possesso e alla seconda sirena il tabellone dice 51-52. Il primo canestro del secondo tempo è ancora di Stefano Gentile, Sulaimon riporta avanti Casademont ma Bilan dall’arco dice 58-59. Saragozza piazza un break di 6 punti con 2+1 di Hlinason e Sulaimon da tre. Bendzius e Gentile tengono la Dinamo a contatto, ma Wiley trascina gli spagnoli avanti, Bilan a cronometro fermo tiene il Banco a galla (69-65).

Brussino scrive il +9 spagnolo, Wiley allunga il parziale a 7-0. Chessa ferma l’emorragia da 6.75, Kruslin sfrutta il libero per il fallo tecnico sanzionato per flopping a Wiley. Al 30’ è 77-69. Saragozza apre l’ultima frazione con la tripla di Brussino del +11: Ethan Happ trascina la Dinamo e accorcia le distanze fino a -6. Brussino ricaccia indietro i sardi dalla lunetta, ma la reazione del Banco ha la grinta e la determinazione di un gruppo che non vuole mollare: canestro di Burnell e canestro and one del giocatore americano per il-5 (84-79). Saragozza però dà lo strappo alla partita e lo fa con lavoro di squadra: 14-2 firmato San Miguel, Harris, Brussino e Sulaimon. La Dinamo paga stanchezza e rotazioni corte, negli ultimi 2’ Gentile e compagni non riescono a invertire l’inerzia e finisce 105-88.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: ufficio comunicazione Dinamo Banco di Sardegna

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!