Serie B: le decisioni del giudice sportivo dopo al 3° giornata. Stangata sulla Virtus Arechi Salerno

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/31-03-2021/serie-decisioni-giudice-sportivo-dopo-giornata-stangata-virtus-arechi-salerno-600.jpg

Social

Serie B Nazionale - 3° giornata Seconda Fase

ELACHEM VIGEVANO
ammonizione per malfunzionamento di attrezzature obbligatorie (malfunzionamento dell'apparecchio dei 24 secondi che ha determinato più volte l'interruzione della gara, poi sostituito con quello di riserva) [art. 40,1a RG]

FELICE SCANDONE AVELLINO ammenda di Euro 440.00 per offese e minacce continuative per tutta la durata della gara agli arbitri [art. 27,4b RG rec.,art. 27,5bd RG rec.,art. 24,2b RG]

FELICE SCANDONE AVELLINO Si invita la società a dotare gli spogliatoi arbitrali di impianti correttamente funzionanti (segnalazione di mancanza di acqua calda nelle docce) [art. 21 RE Gare]

VIRTUS ARECHI SALERNO ammenda di Euro 440.00 per offese e minacce continuative per tutta la durata della gara agli arbitri [art. 27,4b RG rec.,art. 27,5bd RG rec.,art. 24,2b RG]

VIRTUS ARECHI SALERNO
ammenda di Euro 175.00 per mancanza del tunnel di protezione [art. 38,1e RG]

VIRTUS ARECHI SALERNO squalifica campo per 1 gara per invasione a fine gara da parte del Sig. Renzullo Aniello (Presidente Salerno) che a fine gara entrava in campo, calciando con violenza una sedia, e cercava di aggredire il secondo arbitro, nonchè da parte di un individuo isolato che sostava all'ingresso degli spogliatoi arbitrali e tentava di bloccare l'accesso degli stessi arbitri agli spogliatoi [art. 29,3A RG rec.]

ADOLFO PARRILLO (ALLENATORE VIRTUS ARECHI SALERNO) squalifica per 1 gara espulso per somma di falli tecnici, prima di abbandonare il terreno di gioco si rivolgeva agli arbitri con atteggiamento aggressivo [art. 36 RG,art. 33,1/1c RG]

ANIELLO RENZULLO (PRESIDENTE VIRTUS ARECHI SALERNO) inibizione dal 31/03/2021 fino al 30/06/2021; durante gran parte della durata della gara si rivolgeva agli arbitri in modo offensivo e minaccioso ; durante l'intervallo sostava nell'area adiacente agli spogliatoi arbitrali, protestando avverso il relativo operato; a fine gara entrava in campo, calciando con violenza una sedia e cercava di aggredire il secondo arbitro; tale comportamento proseguiva di fronte allo spogliatoio arbitrale, con ulteriori insulti,minacce, e tentativi di aggressione ; lo stesso nel cercare di entrare nello spogliatoio provocava altresì lo sfondamento della porta di accesso, venendo infine trattenuto dai dirigenti della propria panchina. Tali condotte tutte, vengono sanzionate, tenuto conto altresì dell'aggravante del rivestire la carica di Presidente della Società. [art. 32,1a RG,art. 33,1/1b RG,art. 33,1/1c RG,art. 33,1/1d RG,art. 35,1c RG rec.,art. 21,5a RG]

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!