Amatori Pescara, coach Castorina ''L'unica medicina è lavorare quotidianamente con maggiore umiltà e attenzione''

Il day after in casa Amatori è certamente amaro. Ancora una volta i biancorossi hanno gettato alle ortiche una possibile vittoria che avevano faticato a costruire e lo hanno fatto, al di là degli indubbi meriti degli avversari, soprattutto per propri errori. Coach Renato Castorina a mente fredda analizza così il ko contro Pisaurum:

“Ci ritroviamo a commentare una sconfitta del tutto simile a quella di Lanciano, la definirei quasi gemella”, le parole del tecnico biancorosso. “Anche contro Pisaurum siamo stati in vantaggio per 3/4 di gara, costruendo un break importante e che poteva essere determinante ai fini del risultato finale, ma nel momento più delicato siamo riusciti a buttare via 3 palloni di seguito contro la difesa schierata a zona, aprendo loro la possibilità di andare in contropiede e rientrare quindi in partita. Pisaurum a quel punto è andata in fiducia, noi invece siamo caduti nella spirale negativa che purtroppo le sconfitte determinano.

Ma nello sport nulla viene lasciato al caso, questo di commettere errori nei momenti importanti è un aspetto che dobbiamo migliorare dal punto di vista sia mentale sia tecnico, sapendo che quando gli avversari iniziano a sporcarci le linee di passaggio, i tempi sui blocchi e altro, dobbiamo necessariamente migliorare i dettagli per quanto possano apparire insignificanti. Sicuramente tornare in palestra ad allenarsi non è semplicissimo dal punto di vista mentale ma dobbiamo farlo con l'obiettivo di migliorare perchè non c'è altra medicina nello sport se non il miglioramento attraverso l'allenamento quotidiano. E' chiaro che gli ingredienti per farlo devono essere una grande dose di umiltà e di maggiore attenzione da parte di tutti, a partire dallo staff per finire al roster, tanto i giocatori senior quanto gli under, perchè senza umiltà, senza attenzione e senza voglia di migliorarsi le cose si complicano.

Per ultimo vorrei sottolineare almeno un aspetto positivo, cioè il coinvolgimento degli under ed in particolare di Peres e D'Onofrio che ieri sono stati protagonisti di una prestazione sicuramente positiva. Mi piacerebbe ripartire da qui, dal miglioramento degli under che è uno degli obiettivi di questo campionato. E' chiaro che mi aspetto da loro ulteriore impegno e nuove conferme, perchè guai ad accontentarsi di quanto fatto ieri”.  

Fonte: ufficio stampa Amatori Pescara 1976

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!