La Virtus Civitanova cerca il riscatto nella sfida contro San Vendemiano

Prima gara casalinga della seconda fase per la Rossella Civitanova, che domani pomeriggio (palla a due ore 18) recupera il match valido per la seconda giornata contro la Belcorvo San Vendemiano tornando a giocare sulle tavole del PalaRisorgimento dopo quasi un mese: l’ultima volta era stata il 7 marzo nel match contro Giulianova. Pronostico sulla carta tutto in favore della squadra veneta, attualmente al sesto posto in classifica, che però quest’anno sta avendo un rendimento ondivago soprattutto lontano da casa. La Rucker, infatti, ha vinto 8 partite su 9 tra le mura amiche, mentre in trasferta ha vinto soltanto una delle sette partite disputate, peraltro contro la capolista Cividale. Segni di una squadra che ha sicuramente grande talento, ma non la solidità mostrata nelle ultime stagioni, nelle quali i veneti hanno sempre veleggiato nei piani alti della classifica.

Come la Rossella, anche la squadra di coach Marco Mian ha avuto diversi intoppi sotto il profilo degli infortuni, anche se ora la squadra ha finalmente ritrovato il suo organico al gran completo. Il leader tecnico ed emotivo della squadra è senza dubbio il playmaker Andrea Tassinari, talento scintillante che nelle prime due gare della seconda fase ha griffato 11,0 punti e 7,0 rimbalzi a gara. Le sue braccia armate sono l’astro nascente di scuola Virtus Bologna Matteo Nicoli (16,5 punti con 9/11 da 3 nelle ultime due gare) e il più esperto Giacomo Siberna, rientrato da poco da un lungo infortunio, mentre a coprirgli le spalle c’è il giovane Giordano Durante. Nei ruoli di ala si alternano Patrizio Verri (14,5 punti e 9,5 rimbalzi a gara), Tommaso Gatto (9,5 punti e 8,0 rimbalzi di media) ed Edoardo Rossetto (4,5 punti e 3,5 rimbalzi), mentre sotto canestro bisogna fare i conti con due totem come Jacopo Vedovato (10,0 punti e 3,5 rimbalzi a partita) e l’italo-croato Dorde Malbasa (3,0 punti e 2,5 rimbalzi di media). Una squadra di grande atletismo e taglia fisica, che va tenuta a ritmi bassi per non farne accendere le folate spesso determinanti nelle loro vittorie.

In casa biancoblu solita situazione di allarme dall’infermeria. Sicuramente out Tommaso Milani, ancora fermo per la distrazione muscolare al bicipite femorale che lo ha bloccato nella gara di Mestre di due settimane fa, a forte rischio anche la presenza di Riccardo Casagrande, uscito con una caviglia malconcia da Padova: si cercherà di rimetterlo in piedi in extremis, ma le speranze sono ridotte al lumicino. Molto spazio anche questa settimana, quindi, per l’ultimo arrivato Matteo Fabi.

La gara, come ormai triste consuetudine, si giocherà a porte chiuse, ma sarà trasmessa in diretta per gli abbonati su LNP Pass (https://lnppass.legapallacanestro.com/) e in differita martedì alle 20.45 su Fm Tv 211 (canale 211 del digitale terrestre). Aggiornamenti live come solito sui nostri canali social: Facebook (https://www.facebook.com/virtuscivitanova), Twitter (https://twitter.com/VirtusCVT) e Instagram (https://www.instagram.com/virtusbasketcivitanova/).

Fonte: ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!