L'Olimpia Milano sfida la Virtus Bologna. Coach Messina ''Sarà necessario avere continuità ad alto livello per 40 minuti''

La terza gara di campionato in sei giorni è la grande classica che oppone l’Olimpia alla Virtus Bologna, sabato 17 aprile alle 20.15 (diretta su Eurosport 2, Discovery+ ed Eurosport Player). Per Milano è l’ultimo impegno prima dei playoff di EuroLeague che la impegneranno nella settimana entrante, sempre al Mediolanum Forum. E’ una sfida di alta classifica, Milano è di fatto seconda dietro Brindisi, la Virtus è terza in graduatoria. Come fu già nella partita di andata, in campo andranno molti giocatori che hanno fatto la storia del basket europeo, basti pensare a Sergio Rodriguez e Milos Teodosic in regia, a potenzialmente Kyle Hines, Gigi Datome, Marco Belinelli, e altri ancora. Ci sono tanti ex (tre in tutto, più i due allenatori) e numerosi intrecci, per quanto si tratti di una gara di stagione regolare. L’Olimpia ha vinto i due combattuti precedenti, prima nella finale di Supercoppa e poi in campionato, sempre a Bologna. Ma sono trascorsi quasi quattro mesi da allora.

COACH ETTORE MESSINA – “Affrontiamo una grande avversaria, che sarà anche fortemente motivata a riprendere il cammino dopo una serata che le avrà lasciato comprensibilmente molto amaro in bocca. Come Olimpia siamo dispiaciuti: sarebbe stato importante e bello per tutto il basket italiano avere una seconda squadra in EuroLeague. Stasera, per pensare di vincere la partita, sarà necessario avere continuità ad alto livello per tutta la sua durata. Umanamente sarebbe normale avere la testa proiettata verso i playoff di EuroLeague, ma dovremo comunque trovare l’attenzione indispensabile per giocare una buona gara”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!