Il Pescara Basket supera con merito il Basket Isernia

Terza vittoria consecutiva per i ragazzi di coach Di Nicola, che in occasione della prima giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver Abruzzo-Marche-Molise sconfiggono nettamente, al Pala Aterno Gas & Power, l’Accademia Pallacanestro Isernia. Dopo un avvio contratto (10-11 dopo dieci minuti), i giovani ragazzi biancazzurri prendono decisamente le redini dell’incontro nel corso della seconda frazione, confezionando un terrificante break di 29-5 che in sostanza decide i giochi. Protagonisti dell’allungo sono stati principalmente Di Giorgio, Najafi e Perella, che a suon di canestri hanno tramortito la compagine molisana, incappata in una giornata decisamente storta, ed anche condizionata dall’espulsione del proprio miglior elemento Railans per doppio fallo tecnico al quindicesimo minuto.

Chiusa la prima metà gara sul 39-16, i restanti venti minuti non hanno avuto storia, con i ragazzi di coach Di Nicola che gestiscono senza troppi affanni l’ampio margine accumulato (49-34 al 30’) fino alla sirena finale. Ulteriore buona notizia il rientro dopo il lungo stop per infortunio per Seye, che ha potuto finalmente riassaggiare il parquet e che sarà una pedina fondamentale per il finale di stagione. Prossimo turno per Najafi e compagni domenica 2 Maggio sul terreno di gioco della Ennebici Campobasso per la seconda giornata di ritorno.

Pescara Basket - Basket Isernia 58-46

Pescara
: Del Principe 5, Di Giorgio 14, Di Giovanni 2, Perella 16, Testa , Mijatovic 5, Seye, Najafi 13, Traorè 3.

Isernia: Scardino 5, Di Carlo, Cicchetti G. 5, Patani 3, Diarra, Cardinale 4, Ciambrone 7, Mirti 5, Russo 8, Cicchetti S. 2, Railans 7. All. Canzano/Guerriero

Parziali: 10-11, 29-5, 20-18, 9-12.
Progressivi: 10-11, 39-16, 59-34, 58-46.
Espulso per doppio fallo tecnico Railans al 15’ minuto.
Fallo tecnico alla panchina di Isernia al 17’ minuto
Fallo tecnico a Di Giorgio al 22’ minuto.

Fonte: ufficio stampa Pescara Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!