Sassari, Eimantas Bendzius ''Avevamo solo bisogno di poterci allenare di più tutti insieme. Stiamo tornando''

La Dinamo Banco di Sardegna prosegue il suo cammino: dopo le vittorie su Brescia e Trento gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco si preparano all’ultima sfida casalinga della regular season. Domani, palla a due alle 20:30, il Banco affronterà Reggio Emilia: gli uomini allenati da coach Attilio Caja arrivano carichi dalla vittoria all’ultimo secondo conquistata a Cantù, fondamentale in chiave salvezza, a caccia di punti utili per abbandonare la zona calda della classifica. Ad analizzare il momento in casa Dinamo è Eimantas Bendzius: il giocatore lituano ieri ha spento 31 candeline, festeggiando il compleanno con la bella prestazione della sfida con Trento chiusa con 28 punti un sontuoso 6/6 da tre, 5 rimbalzi e 36 di valutazione, numeri che gli sono valsi il titolo di Manì Mvp del match.

“Arriviamo da un momento complicato in cui ci siamo dovuti fermare per problemi diversi, abbiamo avuto qualcuno fuori per infortunio qualcuno per il Covid e siamo stati costretti a fermarci senza allenarci. Ma stiamo tornando, ci stiamo allenando bene e negli ultimi incontri siamo riusciti a giocare come volevamo trovando la vittoria: soprattutto nelle ultime due partite abbiamo giocato bene, anche contro Milano abbiamo disputato una buona partita. Stiamo tornando”.

Nel momento di maggiore difficoltà la Dinamo ha dimostrato di poter avere tanti protagonisti diversi: qual è la chiave a questo punto della stagione?
“Credo che abbiamo solo bisogno di poterci allenare di più tutti insieme, ciò che ci è mancato nelle scorse settimane: per trovate energia e intensità in difesa. Le chiavi per difendere al meglio sono proprio intensità ed energia, nasce tutto da lì”.

Domani con Reggio Emilia si annuncia una sfida accesa, con una squadra che arriva in Sardegna galvanizzata dalla importante vittoria di Cantù e la necessità di conquistare i due punti in palio…

“Vogliamo giocare la nostra partita migliorando su entrambe le parti del campo, sia in attacco sia in difesa: dobbiamo essere focalizzati nel fare le nostre cose. Ci stiamo preparando per affrontare al meglio l’avversario che ha una difesa solida e arriva da una vittoria importante”.

Manca l’ufficialità ma sulla strada della Dinamo l’avversaria dei playoff sarà ancora una volta la Reyer Venezia…
“Prima di giocare in Italia ho affrontato Venezia in Eurocup con il Rytas Vilnius: una squadra solida, competitiva, ben allenata che può contare su un gruppo di giocatori di grande esperienza che si conosce bene. Iniziare con loro nei playoff rappresenterebbe un bel test”.

In chiusura alla domanda di quale regalo di compleanno vorrebbe per se e per la Dinamo, Benji non ha dubbi: “Vittorie, non serve altro!” 

Fonte: ufficio stampa Dinamo Sassari

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!