Virtus Civitanova, contro la Virtus Padova il primo match point per evitare la retrocessione diretta

Primo match point nella corsa ad evitare la retrocessione diretta per la Rossella Civitanova, che domani sera (palla a due ore 20.30) ospita al PalaRisorgimento la Antenore Energia Padova per il recupero della 4° giornata della seconda fase che era stata rinviata a causa del focolaio covid che aveva colpito il team veneto. Match point perché se la Virtus dovesse vincere e contemporaneamente Ancona dovesse battere sul suo parquet la Guerriero Padova allora quest’ultima sarebbe già condannata all’ultimo posto con una giornata di anticipo.

Al di là della matematica, però, la Rossella ha bisogno di un successo a prescindere per provare non solo ad evitare la coda della graduatoria, ma magari anche per risalire di qualche posizione nell’eventuale griglia dei playout. E se l’avversario, sulla carta, è di quelli ostici (l’Antenore Energia è settima in classifica con 20 punti), in realtà la squadra di coach Daniele Rubini non è per niente nel suo miglior momento. I padovani sono infatti in striscia aperta di quattro sconfitte consecutive, due pre e due post-covid, segno che di problemi ce ne fossero già prima del virus. Resta il fatto che Padova sia una squadra di grande livello soprattutto sotto canestro e non è un caso che i tre migliori realizzatori della squadra, gli unici sopra la doppia cifra di media per punti, siano i tre lunghi: in primis l’ex Fabriano Ivan Morgillo, che sta vivendo la stagione della sua definitiva esplosione viaggiando nella seconda fase a 18,6 punti col 50% da 3 e 8,2 rimbalzi; ma occhio anche al Michele Ferrari, ala che negli anni si è sempre più avvicinata al canestro e che produce 14,6 punti col 62% da 2, 6,2 rimbalzi e 3,8 assist, e all’ex dell’incontro Corrado Bianconi, che aggiunge 11,0 punti e 3,6 rimbalzi.

La profonda e giovane batteria degli esterni ha il suo leader indiscusso nel fratello d’arte Francesco De Nicolao, play da 7,0 punti, 5,5 rimbalzi e 8,5 assist ad allacciata di scarpe, che vede agire ai suoi lati il prodotto del vivaio di Pesaro Pietro Bocconcelli (7,6 punti e 2,6 assist a gara) e il trevigiano Cesare Barbon (7,0 punti e 2,0 rimbalzi di media). A completare le rotazioni ci sono il play di riserva Nicolò Pellicano (6,8 punti e 3,3 assist a gara), il rinforzo di febbraio, nonché cugino del nostro Tommaso Milani, Kevin Brigato (6,8 punti e 4,0 rimbalzi ad allacciata di scarpa) e il capitano e bandiera del team Federico Schiavon, giocatore del lavoro oscuro (2,2 punti di media).

Dal canto suo, la Rossella si presenterà per la seconda volta consecutiva al completo ed è già una notizia di per sé. Starà ancora una volta a coach Foglietti decidere quale sarà degli otto senior a finire in tribuna per il turnover obbligatorio.
La gara, come ormai triste consuetudine, si giocherà a porte chiuse, ma sarà trasmessa in diretta per gli abbonati su LNP Pass (https://lnppass.legapallacanestro.com/) e in differita nei giorni seguenti su Fm Tv 211 (canale 211 del digitale terrestre). Aggiornamenti live come solito sui nostri canali social: Facebook (https://www.facebook.com/virtuscivitanova), Twitter (https://twitter.com/VirtusCVT) e Instagram (https://www.instagram.com/virtusbasketcivitanova/).

Fonte: ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!