Il Campetto Ancona batte la Guerriero Padova e conquista i playoff. Veneti aritmeticamente retrocessi in C Gold

Il monologo della Luciana Mosconi Ancona nel recupero della 2a giornata contro la Guerriero Padova significa certezza di PLAYOFF per la squadra di coach Stefano Rajola. Obbiettivo raggiunto per il team dorico che certifica la qualificazione alla post season con una vittoria limpida e schiacciante nelle dimensioni e nella prestazione complessiva. Successo contro la Guerriero che dopo la debacle del Palarossini saluta la sua Serie B retrocedendo matematicamente apprendendo la notizia che arriva da Civitanova con il successo della Rossella contro la Virtus Padova.

La partita ha solo un unico padrone. La Luciana Mosconi domina sin dalla palla a due iniziale e trova una squadra sorprendentemente arrendevole e molle, non certo con l’atteggiamento che deve avere una squadra con le spalle al muro. I dorici iniziano subito aprendo il fuoco contro il canestro avversario. Leggio e Alibegovic iniziano a mitragliare e Ancona è già sul 13-4 dopo 3′. Padova mette intensità con Scattolin ma per contenere questa Luciana Mosconi non basta. Paesano e Colombo portano i locali sul 22-9, Leggio è già in doppia cifra con il canestro del 26-9. Padova arranca e a fatica arriva a 10 punti in un quarto che si chiude con l’1/2 di Centanni per il 29-10 del 10′.

Il secondo quarto è un massacro per la difesa veneta. La Luciana Mosconi dilaga segnando ben 35 punti e chiudendo all’intervallo con il record di 64 punti segnati. Padova si è già spenta e il -33 del 20′ (64-31) azzera ogni speranza per i biancorossi di Garon. Nella ripresa Ancona inizia come aveva finito. Leggio, Caverni e Colombo portano i dorici sul 72-33. Ancona segna inevitabilmente meno rispetto al primo tempo, trova canestri importanti per ridare fiducia a Tommaso Rossi e termina la terza frazione con ben 40 punti di scarto (82-42). L’ultimo quarto è puro garbage-time. Rajola concede campo e minuti a Mancini e Carboni con la loro ricerca dei primi punti in Serie B che diventa l’unico motivo d’interesse. Anibaldi è protagonista dell’ultima parte di gara con Padova che ormai pensa solo al viaggio di ritorno. Il finale di 95-58 manda i verdetti. Padova retrocede e la LUCIANA MOSCONI vola ai PLAYOFF.

Luciana Mosconi Ancona - Guerriero UBP Padova 95-58 (29-10, 35-21, 18-11, 13-16)

Luciana Mosconi Ancona
: Gianmarco Leggio 17 (4/5, 3/5), Michele Caverni 14 (4/5, 1/1), Stefano Colombo 14 (5/5, 0/1), Denis Alibegovic 12 (2/6, 2/5), Tommaso Rossi 11 (1/3, 3/7), Edoardo Anibaldi 9 (3/4, 1/1), Alessandro Paesano 7 (3/5, 0/2), Francesco Oboe 7 (2/2, 1/1), Simone Centanni 4 (0/2, 1/3), Pietro Mancini 0 (0/3, 0/1), Francesco Carboni 0 (0/1, 0/1), Alessandro Potì 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 - Rimbalzi: 51 5 + 46 (Tommaso Rossi, Alessandro Paesano 13) - Assist: 24 (Michele Caverni 6)

Guerriero UBP Padova
: Giacomo Cecchinato 13 (2/6, 3/5), Andrea Campiello 11 (3/7, 1/6), Marco Borsetto 10 (3/5, 1/1), Nicolò Cazzolato 7 (2/6, 1/4), Edoardo Scattolin 4 (1/6, 0/2), Andrea Zocca 4 (2/4, 0/2), Davide Andreaus 3 (1/6, 0/3), Mamoudou Dia 2 (1/1, 0/0), Filippo Bruzzese del pozzo 2 (1/7, 0/3), Alessandro Tognon 2 (1/1, 0/3), Matteo Coppo 0 (0/2, 0/2), Nicola Bombardieri 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 15 - Rimbalzi: 34 8 + 26 (Edoardo Scattolin 12) - Assist: 9 (Edoardo Scattolin 3) 

Fonte: ufficio stampa Campetto Basket Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!