Trento, coach Molin ''Riuscire ad alzare il livello della nostra intensità ha fatto la differenza''

La Dolomiti Energia Trentino strappa due punti pesantissimi contro l’Happy Casa Brindisi: nell’Aquila Basket Earth Day, il recupero della 29esima giornata, l’Aquila artiglia l’ottavo posto solitario in classifica e ad un solo turno dalla fine della regular season fa un passo importante verso i playoff. Finisce 83-73 alla BLM Group Arena, con Trento trascinata alla fine dai 22 punti di Jeremy Morgan (mvp di serata grazie anche al suo 5/10 da tre) e dalle giocate di Browne per chiudere i conti nell’ultimo quarto. Cinque giocatori in doppia cifra per coach Lele Molin, che ha trovato anche il “solito” contributo da JaCorey Williams (16 punti e nove rimbalzi) e una prestazione solidissima di Kelvin Martin (14 con cinque recuperi). A questo punto Trento per strappare l’ottavo e ultimo pass playoff se la vedrà solo con Cremona: i bianconeri hanno bisogno di mantenere i due punti di margine con i lombardi per accedere alla post season (la Vanoli nell’ultimo turno affronterà la capolista Milano). Le parole di coach Lele Molin:

"E’ stata una partita in cui il risultato è andato a nostro favore tra due squadre che in tutta evidenza hanno faticato a trovare ritmo, per diverse ragioni. Noi nel finale di secondo e quarto periodo siamo riusciti ad alzare il livello della nostra intensità e abbiamo fatto la differenza, forzando i nostri avversari a 20 palle perse, un dato alla fine decisivo. Questa è stata la chiave del match: ora testa a Bologna per l’ultima sfida di regular season i cui ci giochiamo l’accesso ai playoff".

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!