Npc Rieti, coach Rossi ''Sapevamo che le nostre condizioni erano disperate. Devo ringraziare chi è stato in campo''

Al PalaSojourner quel che resta della Npc viene sconfitto per 54-77. Grande onore ai ragazzi scesi in campo che ci hanno provato fino alla fine di un match terminato nel terzo quarto con i reatini rimasti con un solo uomo in campo per raggiunto limite di falli. Oltre alle già note indisponibilità che Rieti aveva, prima del match si è aggiunta anche l’assenza di Taylor che non è sceso in campo.

Coach Alessandro Rossi: “Match molto particolare. Sapevamo che le nostre condizioni erano disperate però abbiamo onorato l’impegno per i minuti in cui siamo riusciti a stare in campo in un determinato modo, con una determinata intensità. Immagino che anche per Orzinuovi la partita non debba essere stata facile. Noi siamo stati bravi ad aggrapparci al match il più possibile. È chiaro che avevamo anche un piano di stressare i giocatori a livello fisico in una determinata maniera. In questo momento non posso assolutamente permettermi di rischiare dei giocatori per infortuni. Devo ringraziare chi è stato in campo, perché lo ha fatto con grande professionalità e dedizione”.

Fonte: ufficio stampa Npc Rieti

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!