Virtus, coach Djordjevic ''Brindisi è favorita, ha fatto un grande campionato. Valuteremo l'impiego di Weems''

Happy Casa Brindisi – Virtus Segafredo Bologna. Palla a due ore 20:45, domenica 23 maggio, Palapentassuglia (BR).
Diretta Rai Sport, Eurosport 2, Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno.
Arbitri: Carmelo PATERNICO’, Beniamino Manuel ATTARD, Fabrizio PAGLIALUNGA.
I convocati: non sarà della partita Amedeo Tessitori che sta seguendo il programma di recupero.

Le parole di Coach Djordjevic: “Valuteremo l’impiego di Kyle Weems che ieri ha fatto metà allenamento. Siamo fiduciosi e speriamo riesca a darci una mano. Giocheremo una semifinale contro una squadra che ha fatto un grande campionato, sicuramente favorita anche per il titolo. Hanno espresso un ottimo gioco in transizione già dalla scorsa stagione: sono pericolosi e hanno giocatori talento notevole con la palla in mano. Thompson è cresciuto tanto, Bostic ha dato una spinta importante quando è arrivato nel momento in cui Harrison era out. Secondo me il giocatore rivelazione però, che io ho anche votato, è Perkins: ha dato solidità e fisicità necessaria per questi livelli. Li affrontiamo con rispetto, conoscendo le loro e le nostre forze cercando di fare due buone gare. Tutta la squadra ha in testa l’obiettivo e da questo vogliamo partire. I dati statistici evidenziano i nostri e i loro punti di forza, ma nei playoff tanti altri fattori contano. In queste partite conta tanto anche pescare una carta inaspettata.”

“Quest’anno spesso arrivando a giocare un ultimo possesso o un’ultima difesa ci è mancato lo step decisivo per vincere. È un dato evidente che abbiamo la possibilità di cambiare e superare già da domani. Devo dire una cosa però, anche nelle sconfitte siamo sempre stati lì grazie al carattere del gruppo e penso che lo abbiamo sempre dimostrato.”

“Ritengo Brindisi la favorita, hanno fatto una stagione positiva considerando anche gli episodi di covid. Sono sempre stato sportivo in questo senso e penso di aver sempre elogiato gli avversari e le cose fatte bene. A volte forse manca reciprocità ma la nostra vita è questa. Brindisi ha vinto contro la prima e contro la terza in classifica e questo li mette come favoriti. È una semifinale meritatissima.”

“Se analizziamo i numeri a freddo ci sono tante piccole cose che nei numeri non escono e che però contano e ti fanno vincere le partite. Le piccole cose contano forse anche di più dei numeri. Loro sono una squadra fisica e per questo sono arrivati in alto. A questi livelli la fisicità è un punto di partenza. Un giocatore che gli ha dato un’altra dimensione è Willis: braccia lunghe, transizione offensiva e spinta, un po’ come faceva Stone lo scorso anno. Un altro dato sono i loro rimbalzi offensivi, sono primi in campionato sotto questo aspetto.”

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!