La Vuelle Pesaro A chiude l'andata imbattuta. Coach Longoni ''Ci conosciamo ancora meglio e questo è determinante''

La VL conclude il girone di andata da imbattuta, annientando l'Urbania. Partenza flash dei pesaresi che vanno a referto con 7 giocatori nella prima frazione e la coppia Bewi-Ferri che apportano 6 punti a testa nei primi minuti di gioco. Il vantaggio si amplia nella seconda frazione ma delle amnesie difensive lasciano spazio alla rimonta degli ospiti che si rifanno sotto sul -3. La squadra locale si ricompatta nella fase difensiva e trova numerosi spunti per trovare il fondo della retina con Giovanelli a far da padrone. La differenza nel punteggio supera i 20 punti di scarto, con gli ultimi minuti che vengono giocati per pura formalità. Queste le parole di coach Lorenzo Longoni:

"Abbiamo avuto un impatto quasi perfetto alla gara, con una difesa che ha concesso pochissimo. Cominciamo a conoscerci ancora meglio e questo è un fattore determinante. L'inizio di secondo tempo, però, è una cosa che non possiamo permetterci, in quanto rischi davvero di vanificare tutto il buono fatto nei primi due quarti: abbiamo giocato al contrario, lasciando campo aperto a una squadra giovane. Tuttavia, non ci siamo scomposti e un paio di canestri ci hanno ridato ossigeno, togliendo quella fiducia che gli avversari stavano prendendo. Faccio i complimenti ai ragazzi, comunque, per come siamo stati bravi a rimbalzo difensivo e quanto ci siamo aiutati reciprocamente in difesa: è stato il fattore determinante".

Fonte: ASD Vuelle A

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!