Il Pescara Basket doma un coriaceo Pisaurum Pesaro e si conferma capolista

Comincia nel migliore dei modi la fase ad orologio per la Pescara Basket, che supera tra le mura amiche del Pala Aterno Gas & Power un mai domo Pisaurum Pesaro, che ha reso la vita difficile ai biancazzurri praticamente per tutta la durata della contesa, cedendo solamente nel finale sotto i colpi di Capitanelli e compagni, venuti fuori alla distanza. L’avvio di gara è totalmente favorevole agli ospiti, che con i canestri di Cardellini, Iannelli e Giovanardi si portano sul 3-10 dopo quattro minuti di gioco, ma i biancazzurri non tardano a reagire e grazie soprattutto a Staselis e Raupys tornano in scia sull’11-13 al settimo minuto. Una tripla di Fasciocco regala il vantaggio alla Pescara Basket, prima che Sinatra, sempre dalla distanza, ed un bel canestro di Del Sole chiudano la prima frazione in perfetta parità sul 18-18.

L’equilibrio la fa da padrone nella prima metà del secondo periodo (24-24 al 15’), con un paio di iniziative vincenti di un positivo Del Sole che portano i padroni di casa sul 28-24 al 17’ minuto. Il Pisaurum non ci sta e prova a tenersi a galla, prima che un buon finale di quarto di Staselis, il quale si procura anche tre tiri liberi a fil di sirena dopo un ingenuo fallo di Giovanardi, consenta ai biancazzurri di allungare sul 38-31 all’intervallo lungo. In avvio di ripresa le triple di Masciopinto e Grosso fanno volare la Pescara Basket sul 46-33 al 24’ minuto, con il Pisaurum che sembra accusare il colpo, ma non molla e con i canestri di Giunta e Cardellini riesce comunque a non uscire completamente dalla partita e, grazie anche alle iniziative vincenti di Pierucci, riesce a tornare fino a -6 allo scadere della terza frazione sul 52-46.

Una tripla di Parlani ed un canestro di Giunta riportano il Pisaurum a -1 sul 52-51 in avvio di ultimo quarto e sembra il preludio ad un finale al cardiopalma, ma cinque punti consecutivi di capitan Capitanelli scacciano la paura e danno il la ad un devastante parziale di 13-0, con il contributo preziosissimo anche di Del Sole, Pucci e Raupys, che spezza in due la partita, facendo volare i biancazzurri fino al 65-51 a poco meno di tre minuti dalla sirena, con i marchigiani che non ne hanno più ed alzano bandiera bianca. Si chiude sul 67-56, con Capitanelli e compagni che conquistano quindi il primo successo in questa fase ad orologio e si proiettano immediatamente alla seconda giornata che si disputerà mercoledì 2 Giugno, con in programma il derby stracittadino con l’Amatori Pescara 1976, con palla a due alle ore 18.00

Pescara Basket - Pisaurum Pesaro 67-56 (18-18; 38-31; 52-46)

Pescara: Najafi, Staselis 12, Masciopinto 8, Pucci 4, Perella n.e., Capitanelli 6, Del Sole 10, Seye n.e., Fasciocco 5, Traorè n.e., Raupys 17, Grosso 5. Coach: Vanoncini

Pesaro: Giovanardi 5, Parlani 5, Pierucci 6, Giunta 8, Fornaciari 5, Sinatra 3, Poggi 2, Iannelli 8, Cardellini 14. Coach: Surico

Arbitri: Di Santo di Chieti e Marianetti di San Giovanni Teatino (CH).
Usciti per cinque falli: Giunta
Fallo tecnico a Giunta al 36’ minuto. 

Fonte: ufficio stampa Pescara Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!