Il Pescara Basket pronto al big match. Coach Vanoncini ''Ci giochiamo tutto in 40 minuti''

Si chiude con il big match tanto atteso da inizio stagione la fase ad orologio del campionato di Serie C Gold Abruzzo-Marche-Lazio, con la sfida tra Pescara Basket e Bramante Pesaro che decreterà la vincitrice del girone A e la qualificata per la finale promozione, dove ad attendere c’è già la Fortitudo Roma, primatista del girone B laziale. Biancazzurri e pesaresi sono le due squadre indicate da tutti ad inizio stagione come le principali candidate al salto di categoria, con i pronostici pienamente rispettati da entrambe, con la sfida finale al Pala Aterno Gas & Power tutta da seguire.

La squadra guidata da coach Massimiliano Nicolini guida la classifica con 24 punti, due in più dei biancazzurri, frutto di dodici vittorie ed appena due sconfitte, ottenute alla media di 72,1 punti realizzati (miglior attacco del girone) e di 60,4 subiti (seconda migliore difesa dietro a quella di Capitanelli e compagni). La compagine marchigiana è squadra esperta e profonda, con la presenza di diversi elementi di categoria superiore come l’esterno Andrea Giampaoli, miglior realizzatore dei pesaresi con 11,1 punti di media, l’ala Alessandro Panzieri ed il pivot Vincenzo Pipitone, anche loro in doppia cifra di media rispettivamente con 10,9 e 10,6 punti.

A guidare il quintetto titolare c’è il playmaker classe 1985 Michele Ferri, che viaggia a 9,6 punti a partita, con l’interessante esterno scuola VL Pesaro Alessandro Bonci, classe 2000, a supporto con 7,6 punti di media, mentre dalla panchina escono l’esperto playmaker Marco Gnaccarini (6,0), gli esterni Francesco Benevelli (4,1) e Matteo Ricci (8,4), assente da oltre un mese per un infortunio alla mano ma che potrebbe tornare disponibile per il big match e le ali Michael Bertoni (3,9), Daniel Komolov (2,8) e Edin Mujakovic (2,1), questi ultimi due under scuola VL, con i giovani Leonardo Ciaroni, Martino Ferrari e Alberto Stefani a completare il roster.

Nelle due gare di stagione regolare un successo per parte, con il Bramante che si impose tra le mura amiche dopo un tempo supplementare con il punteggio di 74-70, con i biancazzurri che sciuparono anche 10 lunghezze di vantaggio nel corso del terzo periodo, mentre nella gara di ritorno Capitanelli e compagni ebbero la meglio per 61-55, riuscendo anche a ribaltare la differenza canestri a proprio favore nel convulso finale e conquistando, di fatto, la prima posizione.

"Anche se con una formula inusuale in una stagione difficile come questa, il campionato ci porta a giocare una partita che possiamo definire la finale – esordisce coach Vanoncini alla vigilia della sfida con il Bramante Pesaro – in cui ci si gioca tutto in quaranta minuti.

E’ grande il nostro orgoglio per il cammino che abbiamo compiuto fino ad ora – prosegue il tecnico biancazzurro – e soprattutto siamo orgogliosi di poterci giocare questa finale di campionato contro una squadra così ben allenata, ben organizzata e piena di giocatori di talento qual è il Bramante Pesaro: una squadra che rispettiamo ed una società che ha un progetto sicuramente da ammirare. Come è stato per ogni partita di questo campionato – conclude Vanoncini – il nostro obbiettivo è quello di fare un ulteriore passo in avanti e migliorarci. Una partita del genere si può provare a vincerla soltanto con una grande prestazione ed ognuno di noi cercherà di dare il meglio di se stesso e anche un pochino di più per poter inseguire questo sogno."

Palla a due, al Pala Aterno Gas & Power, domenica 13 Giugno alle ore 18.00, agli ordini dei signori Valletta di Montesilvano (PE) e Di Lello di Roseto degli Abruzzi (TE).

Ricordiamo che sono in vendita i biglietti, al prezzo unico di 5 €, fino ad un massimo di 500 come stabilito dai decreti governativi, con modalità e disposizioni di ingresso indicate nei profili ufficiali Facebook ed Instagram della società.

La partita sarà trasmessa in diretta sulla nostra pagina Facebook e su Rete 8 Sport, canale 11 del DTT, con il commento di Mirko De Luca a partire dalle ore 17.55 circa.

Davide Di Sante
Ufficio Stampa Pescara Basket 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!