VTG Supercup, netta vittoria per l'Italbasket contro la Tunisia. Polonara il migliore tra gli azzurri

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/18-06-2021/supercup-netta-vittoria-italbasket-tunisia-polonara-migliore-azzurri-600.jpg

Social

Comincia nel migliore dei modi l’avventura Azzurra verso il Preolimpico di Belgrado (29 giugno/4 luglio). L’Italia batte nettamente la Tunisia (82-56) nella prima partita della VTG Supercup con 15 punti e 7 rimbalzi di Achille Polonara, top scorer di serata. In doppia cifra anche Stefano Tonut (14), Nico Mannion e Leonardo Candi (11). Il primo tempo della partita non è andato in onda su Eurosport come previsto a causa di problemi tecnici della produzione tedesca e in nessun modo dipendenti della Federazione Italiana Pallacanestro.

Così il CT Meo Sacchetti: “Match da subito in discesa ma quello che mi è piaciuto è l’atteggiamento di tutti i ragazzi. Dopo un periodo di soli allenamenti avevamo bisogno di giocare e oggi abbiamo potuto mettere in pratica ciò su cui stiamo lavorando. Nel secondo tempo un po’ di stanchezza ma nel complesso sono soddisfatto. E sono anche molto contento per gli esordienti, Diouf e Caruso, che si sono meritati questo spazio. Domani alziamo l’asticella con una squadra ostica come la Repubblica Ceca”.

Raggiante per la sua prima presenza Senior Guglielmo Caruso (4 punti): “Ho realizzato il mio sogno di bambino. Ho giocato tanto con le Nazionali Giovanili ma esordire stasera è stato diverso da tutto. Farlo poi con accanto giocatori ai quali mi ispiro è stato impagabile. Una emozione bellissima e indescrivibile: quando Meo mi ha chiamato per entrare ero nervosissimo ma col passare del tempo mi sono sciolto. Felice per me e soprattutto per la vittoria della squadra. Ora mi godo questo momento”.

Alla prima anche Momo Diouf (un punto): “Un grande traguardo per me. Ringrazio Meo per avermi dato fiducia e i compagni perché questo è un grande gruppo. All’inizio è stato difficile abituarmi al livello ma via via ho trovato il modo di inserirmi. Una bellissima serata”.

La Tunisia, guidata in panchina dal giramondo Dirk Bauermann (ex CT anche di Germania, Polonia e Iran) va subito sotto non riuscendo a trovare le contromisure alla freschezza e alla velocità messa in mostra dai ragazzi di Sacchetti fin dal primo minuto. La tripla di capitan Nicolò Melli indica la via e su quel percorso iniziano a correre Polonara e Tonut, già in doppia cifra all’intervallo. Ottimo il ritorno in Azzurro di Nico Mannion, che fa impazzire la difesa tunisina e raccoglie 9 punti in 8 minuti scarsi nelle prime due frazioni.

Davvero troppo poca la qualità dei nordafricani in entrambe le metà del campo. Nemmeno Salah Mejri, ex Real Madrid e Dallas oggi in Cina, riesce a scuotere i suoi, attesi dal Preolimpico di Spalato con Croazia, Brasile, Germania, Russia e Messico. Con la vittoria in cassaforte, il CT concede minuti e fiducia a tutto il roster venendo ripagato alla grande nonostante un po’ di stanchezza che consente alla Tunisia di non perdere ulteriore contatto.
Fuori dai 12, questa sera, Gaspardo (riacutizzazione della tendinopatia del ginocchio sinistro), Vitali e Zanotti (rotazione per distribuzione dei carichi di lavoro). Career high in Nazionale per Tonut, Mannion e Candi.

Italia - Tunisia 82-56 (21-9, 24-12, 13-11, 24-24)

Italia: Spissu* (0/3), Mannion 11 (2/6, 1/4), Candi 11 (1/1, 3/4), Tonut* 14 (4/5, 2/4), Melli* 8 (1/2, 2/6), Spagnolo* 2 (1/1, 0/1), Bortolani 6 (0/1, 2/4), Ruzzier 6 (3/4, 0/1), Caruso 4 (2/2), Polonara* 15 (4/6, 1/3), Diouf 1 (0/2, 0/1), Akele 4 (2/7, 0/1). All: Sacchetti

Tunisia
: Haddad* 2 (1/1), Marnaoui* 18 (4/5, 1/2), El Mabrouk (0/2, 0/4), Hadidane* (0/1, 0/4), Bouallegue 2 (1/2, 0/1), Ben Taher* 4 (2/4), Jawadi (0/2 da tre), Chihi 8 (4/4, 0/2), Addemi 6 (2/3, 0/2), Slimane, Mejri* 7 (3/5, 0/2), Ochi 9 (2/7). All: Bauermann

Tiri da due Ita 20/40, Tun 19/34; Tiri da tre Ita 11/29, Tun 1/19; Tiri liberi Ita 9/10, Tun 15/25. Rimbalzi Ita 40 (7 Polonara), Tun 37 (10 Addami). Assist Ita 21 (4 Candi, Ruzzier), Tun 15 (4 Haddad, Marnaoui, El Mabrouk).
Usciti 5 falli: Ochi (Tun)
Arbitri: Carsten Straube (Germania), Steve Bittner (Germania), Boris Krejic (Slovenia)
Note: Partita disputata a porte chiuse 

Fonte: ufficio stampa Fip

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!