La Pescara Basket pronta alla prima sfida contro la Robur Saronno

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-06-2021/pescara-basket-pronta-prima-sfida-robur-saronno-600.jpg

Social

Smaltito il piccolo rammarico per la sconfitta in gara 3 con la Fortitudo Roma, torna subito in campo la Pescara Basket, che mercoledì 30 Giugno comincerà gli spareggi nazionali di Serie C Gold sul terreno di gioco della Robur Basket Saronno per il primo turno.

La formazione lombarda ha chiuso in testa il girone C a quota 20 punti, frutto di dieci vittorie e quattro sconfitte, ottenute alla media di 77,2 punti realizzati (miglior attacco) e 69,4 subiti. Nei play off ha eliminato nel primo turno la Social OSA Milano con due vittorie (65-68 e 84-69), ed in semifinale, sempre con due successi, la Coop Romano Lombardo (73-56; 53-68), qualificandosi quindi per le finali promozione, dove è stata sconfitta dalla Virtus Lumezzane con il punteggio di 76-71, classificandosi al quarto posto per il quoziente canestri leggermente sfavorevole nei confronti dell’altra sconfitta College Basketball Borgomanero.

La squadra di coach Claudio Grassi è composta da elementi molto esperti e con trascorsi importanti in categorie superiori come, ad esempio, il veterano Filippo Politi, pivot classe 1980 visto diversi anni tra B1 e A2 con le casacche di Virtus 1934 Bologna, Vigevano, Trento, Sant’Antimo, Rieti, Pavia e Desio per citare alcune squadre. Al quarto anno con Saronno, è il miglior realizzatore con 12,4 punti di media, seguito dall’altro elemento di spicco del gruppo Giacomo Mariani, playmaker classe 1986, compagno di squadra di Capitanelli a Barcellona Pozzo di Gotto nel 2008/2009, ex Cecina, Fossombrone Verona, Viola Reggio Calabria ed Omegna, che aggiunge 11,3 punti. A completare il quintetto base c’è la guardia del 2000 Enrico Marco Tomba (4,5), l’ala piccola classe 1987 Alessandro Gurioli, al settimo anno in maglia Saronno che contribuisce con 10,7 punti e l’ala forte Matteo Beretta (8,7), mentre dalla panchina buon contributo arriva dal lungo Pietro Fusella (9,2) e dalle ali Andrea Quinti (6,1), Gabriele Pellegrini (6,6), Davide Tresso (6,1), Francesco De Capitani (5,4) ed Andrea Marusic (5,1).

La truppa di coach Vanoncini è partita alla volta della Lombardia nel pomeriggio di martedì 29 Giugno, per preparare nel migliore dei modi l’importante sfida in un periodo di tempo brevissimo rispetto all’ultima gara giocata. C’è grande voglia di riscatto in casa biancazzurra, con Capitanelli e compagni ben consci della forza dell’avversaria e, di conseguenza, della difficoltà della sfida, ma altrettanto consapevoli delle proprie qualità. Il capitano biancazzurro, che soffre di un fastidioso infortunio al polpaccio, è stato sottoposto a trattamenti e cure costanti e scrupolosi dal fisioterapista Luca Fusco e dal preparatore Marco Pizzoli e stringerà ancora i denti per provare a dare il suo contributo alla causa.

La formula degli spareggi nazionale prevede due turni, con gare di andata e ritorno nelle quali, in caso di una vittoria per parte, la qualificata sarà stabilita dalla differenza canestri. La vincente tra Pescara Basket e Robur Saronno sfiderà nel secondo turno che metterà in palio la promozione in Serie B la vincente tra Spezia Basket Club e Virtus Imola.

Palla a due, al PalaRonchi di Saronno (VA), mercoledì 30 Giugno alle ore 20.30, agli ordini dei signori Rezzoagli di Rapallo (GE) e Suriano di Torino.

Purtroppo non sarà possibile trasmettere la gara in diretta sui nostri consueti canali social e TV, ma sarà possibile seguirla tramite il netcasting live che sarà effettuato dalla società lombarda, con il link per seguire il play by play che sarà pubblicato non appena disponibile.

Davide Di Sante
Ufficio Stampa Pescara Basket 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!