La Virtus Molfetta sfiora l'impresa. In finale per la Serie B ci va la Nuova Pallacanestro Messina

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/04-07-2021/virtus-molfetta-sfiora-impresa-finale-serie-pallacanestro-messina-600.png

Social

La JustMary Messina Cocuzza in finale per la promozione in serie B contro Borgomanero! I giallorossi giocano contro Molfetta in trasferta una partita di pura sofferenza, andando sotto anche di 18 all’intervallo ma riuscendo a raddrizzare il computo canestri nel terzo parziale e difendendo il margine fino alla fine nonostante le uscite per falli di Vidakovic e Kulevicius, termina 94-81. Ventello per Kulevicius e doppie cifre per Budrys (17), Fernandez, Salvatico e Vidakovic (11)
La JustMary Messina Cocuzza in finale per la promozione in serie B contro Borgomanero! I giallorossi, in trasferta in gara 2 contro Molfetta, dopo il +17 dell’andata, giocano contro Molfetta una partita di pura sofferenza, andando sotto anche di 18 all’intervallo ma riuscendo a raddrizzare il computo canestri nel terzo parziale e difendendo il margine fino alla fine (vince Molfetta 94-81) nonostante le uscite per falli di Vidakovic e Kulevicius.

Apre le marcature Stolic, ma Molfetta va subito sul 7-2 con la tripla di Barschi, Musci e Macernis, immediato il timeout di Manzo a 7:02 dalla fine. Ancora Stolic a segno, botta e risposta dall’arco fra Salvatico e Samenas, poi Kulevicius riporta a -3 gli ospiti. Secondo fallo di Vidakovic, la Nuova Pallacanestro sorpassa con Salvatico e la tripla di Budrys, ma Molfetta con un parziale di 9-0 (5 Macernis e 4 Musci) si riporta a + 8 sul 22-14. Fallo su Kulevicius che ne mette due dalla lunetta, si fa vedere il capitano di Molfetta Orlando con cinque punti consecutivi (26-16), segna Budrys ma Molfetta chiude in crescendo il quarto con un 7-0 che vale il 33-18 finale.

Dopo i tanti punti segnati squadre a secco per oltre due minuti e mezzo, la sblocca Comollo, mentre per la JustMary le iniziative di Fernandez valgono il -14 sul 35-21. Segna Samenas, rispondoni Stolic e Kulevicius, fallo su capitan Vidakovic al tiro dall’arco che però ne mette solo 1 su 3, Musci segna il nuovo +15 sul 41-26. Parzialino ospite di 5-0 con la tripla di Kulevicius e Feranandez che induce al timeout Delli Carri. Molfetta esce bene dalla sospensione, ancora segno Musci ma è in gran spolvero Calò che con due triple consecutive porta sul +18 Molfetta, superando l’asticella della sogna qualificazione (+17). Con un doppio botta e risposta fra Musci e Vidakovic -Mihajlovic si chiude il primo tempo sul 55-37.

A segno alla ripresa Macernis e Vidakovic, poi brutto antisportivo di Musci su Kulevicius che fa 2/2 e sulla rimessa Budrys supera il connazionale Macernis e inchioda a due mani il -14. Terzo fallo di Vidakovic, Musci ne mette quattro consecutivi per il nuovo + 18, segna Kulevicius, coach Manzo si arrabbia quando la difesa concede a Samenas di convertire il proprio errore al tiro da tre in un canestro. Budrys segna il piazzato, poi Kulevicius segna la tripla del nuovo -13, ma Baraschi con 5 punti consecutivi costringe al timeout la JustMary sul 68-50 a 4’18’’ dalla fine del quarto. Si sblocca capitan Vidakovic al tiro da fuori, lo imita Fernandez (68-56); fallo di Salvatico sul tiro da tre punti di Baraschi che ne mette solo 1. Due su due dalla lunetta per Kulevicius e Calò (71-58), rimbalzo fondamentale di Kulevicius che consente a Budrys di segnare il nuovo -11, ma il numero 13 giallorosso commette il terzo personale su Calò che non sbaglia dalla lunetta. Triplona centrale di Vidakovic costretto a spendere il quarto fallo su Musci, rientra Stolic, Budrys piazza il tiro dalla media e riporta a -9 i peloritani (74-65).

Ultimi dieci minuti con Calò e Budrys a segno, la buona difesa consente ai giallorossi di recuperare palla con una infrazione di 24’’, a segno ancora Kulevicius che però commette il quarto fallo su Comollo al tiro da tre punti che fa 2/3. Con 7’50’’ da giocare la JustMary deve tenere conto anche della differenza canestri, fallo su Salvatico che non trema dalla lunetta per il nuovo -7, fuori Samenas impreciso al tiro da fuori, Vidakovic si aggancia in attacco, sfonda, ed è costretto a lasciare il match a sette minuti dalla fine. Tegola per la panchina ospite che perde anche Kulevicius per il quinto fallo (uscita troppo irruenta sulla difesa a zona), a 6’22’’ dalla fine la JustMary deve difendere con le unghie e con i denti il margine di vantaggio. Baraschi segna dall’angolo con il piede sulla linea il +9, Macernis dalla rimessa e Musci da sotto, 6-0 casalingo e timeout di coach Manzo a 4’34’’.

Baraschi mette un canestro impossibile, fallo di Budrys su Calò che riporta i padroni di casa a un canestro dal passaggio del turno (88-72), palla persa di Budrys e timeout di Delli Carri per organizzare al meglio il successivo attacco. Fallo di Diakite su Musci che ne mette uno dalla lunetta riportando in parità il computo canestri, Fernandez mette con ghiaccio nelle vene la tripla del -14 (89-75). Un fallo a rimbalzo viene cambiato dopo la decisione iniziale in antisportivo, Samenas mette un libero poi sul successivo attacco liberi per Musci. Il centro dei padroni di casa fa 1/2 a 1’01’’ dalla fine (+16), Fernandez sfida in velocità Macernis e subisce fallo, nuova rimessa con 14 secondi da giocare a 46’’ della fine, l’ottima ragnatela di passaggi serve Budrys ancora a segno dalla media, Calò sbaglia da tre, fallo su Fernandez che non viene giudicato antisportivo, Fernandez in lunetta per due liberi a 19 secondi dalla fine fa 2/2 e riporta i suoi a -12 (91-79).

Si complicano i piano di coach Manzo, fallo su Samenas al tiro da tre punti che segna tutti i liberi, obbligatorio il timeout di Manzo a 16 secondi dalla fine. Sulla rimessa la JustMary riesce a far scorrere sei secondi, Salvatico fa 2/2, nuovo -13, Samenas sbaglia la tripla e fallo su Salvatico a due secondi, con la JustMary che può esultare. Il numero 10 sbaglia il primo e poi sbaglia volutamente il secondo per non fare spazio a una replica pugliese, termina 94-81 e la JustMary è in finale promozione in B contro Borgomanero.

Virtus Molfetta - JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza 94-81

Virtus Molfetta: Baraschi 13, Frattoni, Samenas 11, Orlando 7, Calasso ne, Comollo 6, Macernis 15, Musci 24, Bellinzona ne, Cordaro ne, Calò 18.
Allenatore: Delli Carri. Assistente: De Bellis

JustMary Messina Cocuzza: Crisafulli ne, Fernandez 11, Salvatico 11, Vidakovic 11, Kulevicius 20, Budrys 17, Stolic 6, Cocuzza nr, Diakite 1, Mihajlovic 4, Vucenovic.
Allenatore: Manzo.

Parziali: 33-18, 22-19 (55-37), 19-28 (74-65), 20-16 (94-81).
Arbitri: Giuseppe Vastarella di Napoli (NA) e Vincenzo Agnese di Barano D'Ischia (NA)

Fonte: Area Comunicazione Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!