Ufficiale, Arik Smith è il primo straniero della Janus Fabriano

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/24-07-2021/ufficiale-arik-smith-primo-straniero-janus-fabriano-600.jpg

Social

La Ristopro Janus Fabriano è orgogliosa di comunicare l’ingaggio di Arik D’Marcus Smith per la stagione 2021/22. Nonostante richieste ed interessamenti anche da parte di club importanti, il nativo di Bakersfield ha voluto sposare la causa biancoblu approdando a Fabriano. Torna uno statunitese alla Ristopro dopo 4 anni, l’ultimo era stato Nick Nedwick in Serie C Silver.

Combo-guard di 186 cm, nato il 9 Dicembre 1993, Arik cresce cestisticamente nel paese a stelle e strisce, arrivando a giocare un match di NCAA con la Lutheran University della California, prima di trasferirsi oltreoceano. Quattro, le tappe europee del neo-acquisto fabrianese: Svezia (stagione 17/18), la più importante dal punto di vista dei numeri, poiché con Umea Smith segna 20 punti di media a partita, conditi da 3.8 rimbalzi e 2.7 assist, tutto questo nel massimo campionato svedese. Slovacchia, nella fila dell’Inter Bratislava, anch’essa in serie A; i suoi 14.2 punti a partita sono un apporto fondamentale alla squadra, necessari per vincere il campionato slovacco di quell’annata.

Successivamente nel massimo campionato belga, in cui rimane per due anni presso Belfius Mons-Hainaut; il primo interrotto dal Covid dopo sole 17 partite mentre il secondo si è concluso in una sfortunata cavalcata ai Play-Off, giocando anche a livello continentale grazie alla Fiba Europe Cup. Ed ora c’è l’Italia per Arik, più precisamente a Fabriano; l’esterno americano si è dimostrato subito carico per la nuova avventura nella città della carta:
“Sono super carico di venire in Italia, specialmente a Fabriano; ho sentito un sacco di belle cose riguardanti la città, i fan e lo staff tecnico. Sono curioso di vedere il nuovo palazzetto, di incontrare e conoscere i miei compagni, i coach e i nostri Fan. Non vedo l’ora di iniziare, ci vediamo presto.”

Così come Smith, anche la società non vede l’ora di iniziare questo percorso insieme e ne approfitta per ringraziarlo e per fargli un grosso in bocca al lupo.

Fonte: Giacomo Marini - Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!