Thunder Matelica-Fabriano, le gare interne del prossimo campionato si giocheranno a Cerreto d'Esi

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/03-08-2021/thunder-matelica-fabriano-gare-interne-prossimo-campionato-giocheranno-cerreto-600.jpg

Social

La neopromossa Thunder Basket rende noto che disputerà le partite casalinghe del prossimo campionato 2021/22 di serie A2 femminile di pallacanestro al palasport di Cerreto d’Esi (An). Una scelta resasi necessaria poiché il palazzetto dello sport di Matelica non ha misure adeguate per la seconda categoria nazionale di basket e il PalaGuerrieri di Fabriano è chiuso perché bisognoso di ristrutturazione. L’impianto di Cerreto d’Esi, funzionale è moderno, è stato inaugurato nel settembre 2007 e può contenere 920 spettatori a sedere (di cui 6 posti per disabili). Si trova a metà strada tra Matelica (9 km) e Fabriano (10 km).

«Ringraziamo di cuore l’Amministrazione comunale di Cerreto d’Esi che si è resa disponibile ad ospitare la nostra squadra per le partite casalinghe e per gli allenamenti, venendo incontro alle nostre necessità», sono le parole della dirigenza della Thunder Basket, in testa il presidente Euro Gatti e il vice presidente Piero Salari.

«Siamo felici di accogliere la squadra femminile Thunder Basket, che parteciperà al prestigioso campionato di serie A2 - a parlare è Stefano Stroppa, assessore con delega allo Sport del Comune di Cerreto d’Esi, la cui amministrazione è guidata dal sindaco David Grillini. - Abbiamo cercato di essere di supporto alla società del presidente Euro Gatti in questo momento di necessità. Penso che possa essere anche una vetrina per il Comune di Cerreto d’Esi. E poi il nostro palasport sembra proprio che porti bene, infatti nel corso della stagione da poco conclusa hanno festeggiato qui la loro promozione in serie A2 nei rispettivi campionati di basket sia la Janus Fabriano maschile sia la Thunder femminile: speriamo di continuare così anche nella prossima stagione sportiva».

Fonte: ufficio stampa Thunder Basket 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!