L'Amatori Pescara si rinforza sotto canestro: ufficiale l'arrivo del lungo Tommaso Pichi

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/17-08-2021/amatori-pescara-rinforza-canestro-ufficiale-arrivo-lungo-tommaso-pichi-600.jpg

Social

L'Amatori Pescara 1976 è lietissima di annunciare l'arrivo per la stagione agonistica 2021-22 di Tommaso Pichi, ala forte classe 1996.

Genovese di nascita, 202 cm per 95 kg, Tommy rappresenta un vero quid pluris per il campionato di C Gold e la sua carriera e le richieste dalla categoria superiore lo testimoniano. Prodotto del settore giovanile POOL 2000 Loano, nella stagione 2014/2015 è approdato alla PMS Moncalieri dove è rimasto anche la stagione successiva e dove ha giocato, con doppio tesseramento, per Torino in A/2 Gold e promozione. Dal 2015 al 2017 è stato alla Mens Sana Siena (A2), poi si è disimpegnato con grande profitto a Catanzaro (8 punti e 30 minuti di media partita, con il 53% da 2 punti e quasi 5 rimbalzi a partita), Virtus Valmontone – dove conferma le ottime percentuali da 2 e incrementa la media rimbalzi ad allacciata di scarpe - e Magic Chieti con coach Castorina in panchina.

Elemento ancora giovane al di là della grande esperienza già maturata, Pichi può giocare anche come centro grazie ad un fisico imponente e ad una capacità di adattamento che lo rendono pericolosissimo sotto il canestro avversario ed assai arcigno da superare sotto il proprio. Non ultimo, sa difendere su giocatori di diverse caratteristiche e struttura fisica. Ma non finisce qui: riesce a leggere il gioco come pochi e sa colpire dall'arco quando ne ha la possibilità. Ecco perchè il suo arrivo risulta interessantissimo all'interno di una rosa già di spessore.

Coach Renato Castorina ritrova alle sue dipendenze un giocatore di talento e di grande affidabilità, in grado di innalzare il tasso qualitativo del roster grazie al suo essere poliedrico e decisivo. Ed il tecnico sa come far rendere al massimo Tommy: “Ho già allenato Tommaso due stagioni fa a Chieti ed in quella occasione ho avuto modo di apprezzarne le qualità sia tecniche che umane. È stato uno dei primi obiettivi per la costruzione del roster e sono veramente contento che la Società sia riuscita ad assicurarsene le prestazioni. Mi piace definire Tommy come un "equilibratore" del gioco, e per noi in campo sarà un playmaker aggiunto per la sua grande capacità di lettura e comprensione del gioco. Ritengo che con Dondur formerà una coppia importante avendo caratteristiche complementari. In attacco ci aiuterà ad " aprire" gli spazi interni, essendo dotato di un buon tiro da 3 punti. In difesa potrà sicuramente assicurarci duttilità potendo difendere su più ruoli”.

Tommaso è assai carico per l'inizio della nuova annata agonistica. “La presenza di coach Renato è stata importante nella mia scelta, avendolo avuto a Chieti – anche se per pochi mesi – c'è stato modo di creare un rapporto sin da subito speciale. Purtroppo a Chieti il campionato si interruppe“, le sue parole. “L'Amatori è una società conosciuta in tutta Italia per l'ottimo lavoro che fa come prima squadra, settore giovanile e minibasket e dunque per me è un piacere grande essere qui. Le prime sensazioni sono ottime, già lo scorso anno avevo parlato col coach e col d.s. Pappacena per venire ma non se ne fece nulla per mie valutazioni personali dovute alla situazione Covid e le premesse che c'erano per i vari campionati, soprattutto quello di C. Ho comunque seguito l'Amatori e non vedo l'ora di poter giocare con Dondur, un giocatore che si può sposare perfettamente con le mie caratteristiche, e con gli altri compagni. Vedendo i vari nomi potremo sicuramente divertirci in un campionato comunque particolare, con un girone Abruzzo-Molise da vivere per poi affrontare, si spera, nei playoff le marchigiane e quindi squadre con le quali non si ha avuto un vero faccia a faccia durante la regular season.

Per i tifosi che non mi conoscono potrei definirmi un giocatore che ama vincere, che è disposto a fare di tutto pur di vincere, che sia prendersi tiri importanti ma anche e soprattutto fare difese forti. Credo di essere un giocatore intelligente per la lettura delle partite e che sa stare in gruppo. Amo cercare di mettermi a disposizione dei compagni: credo che una squadra che abbia ambizioni debba migliorarsi di settimana in settimana e questo lo possiamo fare se ognuno di noi è disposto a migliorare se stesso ed i propri compagni attraverso il lavoro di tutti i giorni in palestra. Ai tifosi dico che mi auguro di vederli presto sugli spalti, giocare senza loro è una grande mancanza a tutti i livelli dello sport mondiale. Il calore dei propri tifosi è impareggiabile e tutti i giocatori che conosco e che hanno giocato con l'Amatori, ad esempio Battaglia, mi hanno detto che i tifosi biancorossi sono davvero speciali. Non vedo l'ora di conoscerli”.

Fonte: ufficio stampa Amatori Basket Pescara 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!