San Benedetto, tornano alla luce i campi Las Vegas. Giovedì 26 l'inaugurazione

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/24-08-2021/benedetto-tornano-luce-campi-vegas-gioved-inaugurazione-600.jpg

Social

A tre anni di distanza dall’inizio della raccolta fondi promossa dall’Associazione Las Vegas, il sogno è diventato realtà, i campetti Las Vegas di San Benedetto del Tronto sono stati ristrutturati e restituiti nuovamente alla comunità, a tutti i cittadini. Il sogno di numerosi appassionati di Pallacanestro, ormai stremati dalle condizioni che affliggevano i campetti (gli unici a San Benedetto completamente fruibili h24 dai cittadini) si è avverato.

La nuova era dei campi del Las Vegas ha inizio. L’Associazione Las Vegas, capitanata dal presidente Riccardo Perozzi e dal vicepresidente Dario Vagnarelli, invita tutti gli appassionati e non all’inaugurazione di Giovedì 26 Agosto alle ore 18:

- Vi sarà ovviamente la possibilità di giocare tutta la sera nei bellissimi campetti;
- Rinfresco con cibo e bevande fresche offerte a tutti i partecipanti:
- Musica che accompagnerà il tutto con TOTORIMA;
- Dalle 20 e 30 live music. OSPITI: Kenzie Kenzei, File Toy, Gabs, Shera, Cokie.

Durante tutto l’evento saranno rispettate le misure di sicurezza anti-covid previste dalla normativa, con il mantenimento del distanziamento e la collocazione di gel igienizzante su tutta l’area.

I cittadini e l’associazione Las Vegas ringraziano il Comune di San Benedetto, in particolare gli assessori Troli e Tassotti, per aver ristrutturato e restituito ai cittadini un’area di svago, di associazione e di grande importanza per la Città.

Abbiamo scambiato due chiacchiere con il presidente dell’associazione Las Vegas, Riccardo Perozzi:
<< Siamo tutti felicissimi di questo traguardo impensabile fino a tre anni fa, quando tutto è iniziato. L'associazione Las Vegas è stata fondamentale per la ristrutturazione dei campetti, senza di essa probabilmente ora staremmo ancora giocando sui vecchi campi completamente distrutti dal tempo e dalle radici degli alberi circostanti. Volevo sottolineare l'importanza delle associazioni non solo per questo progetto, ma in generale per qualsiasi cosa d'interesse pubblico. Sono fiero di come l’Associazione Las Vegas sia riuscita a portare in comune una problematica che affliggeva la città da anni, ovvero la ristrutturazione dei campi del Las Vegas. Mi appello a tutti quei ragazzi che hanno in mente progetti per la comunità, non abbandonate mai i vostri sogni e i vostri progetti, ma combattete uniti per il loro raggiungimento. Ringraziamo il comune per averci ascoltato e aver realizzato il nostro sogno, quello di avere finalmente due campetti di basket a San Benedetto del Tronto completamente fruibili da chiunque a qualsiasi ora del giorno>>.

Anche il vicepresidente Dario Vagnarelli ha espresso la sua soddisfazione:
<<Siamo felicissimi perché dopo tre anni qualcuno finalmente ci ha ascoltato, inizialmente sembrava come sbattere contro un muro. Siamo arrivati alla fine dei lavori e ancora non riusciamo a realizzare il tutto. Per noi appassionati di basket è un sogno che si realizza. Sono felicissimo che un’area così importante e strategica è stata finalmente restituita alla comunità. È veramente un traguardo importantissimo, un lavoro fatto con il cuore. Un ringraziamento va ovviamente a tutta l’amministrazione comunale, nello specifico all’assessore allo Sport Pierluigi Tassotti per la prima parte e a Pierfrancesco Troli per la seconda parte. Inoltre, ringrazio Alessandro Amadio dell’ufficio sport, che non ci ha mai abbandonato, ci è sempre stato a fianco rispondendo tempestivamente alle nostre domande. Fondamentale è stato anche l’apporto di Gianmario Serra, che ringrazio vivamente, e dell’azienda Waterproofing srl.

Un grazie va alle tantissime persone che hanno partecipato alla raccolta fondi. Obbligatorio anche ringraziare l’ex capitano della nazionale olimpica medaglia d’argento ad Atene 2004, Jack Galanda. È anche grazie a lui che questo progetto è partito mosso dalle due finali nazionali dei tornei 3x3 fatte a San Benedetto e grazie alla grande visibilità che ha dato a questo sport in una città dove la Pallacanestro non è tra i primi pensieri dei cittadini. Ma nel momento in cui tanti grandi campioni come Carlton Myer, Bulleri e Abbio supportano il tuo progetto, significa che qualcosa veramente si sta muovendo. Ringraziamo Jack Galanda anche per il supporto che è riuscito a fornirci tramite un campione di livello mondiale del calibro di Danilo Gallinari, che ha appoggiato la nostra causa con un video ai tempi in cui giocava ad Oklahoma. Siamo arrivati alla fine di questo viaggio con dei nuovi campi, con l’augurio che sia l’inizio di un nuovo viaggio>>. 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!