Liburnia Kup, un grande Sanford guida la VL Pesaro alla vittoria contro il l'Olimpia Lubiana

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/01-09-2021/liburnia-grande-sanford-guida-pesaro-vittoria-olimpia-lubiana-600.jpg

Social

La preseason della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro inizia alla grande! I biancorossi infatti all’esordio nella Liburnia Kup in corso a Opatija (Croazia) battono al termine di una partita bellissima che si conclude all’overtime il Cedevita Olimpia Lubiana – formazione che prenderà parte alla prossima edizione di EuroCup – per 105-109. Una prestazione eccezionale da parte di tutti i ragazzi allenati da Coach Aza Petrovic che affrontano un avversario di grande livello con il giusto spirito e la necessaria grinta e cattiveria agonistica in preparazione ai primi match ufficiali che attendono i pesaresi in questo 2021/2022.

Il coach biancorosso alla sua prima ufficiale sulla panchina della Vuelle si affida a Pacheco, Drell, Demetrio, Sanford e Zanotti. I pesaresi partono bene con i canestri del play brasiliano e del suo connazionale Leonardo Demetrio dai 6.75. Nel corso del primo quarto il match è molto equilibrato e la Vuelle va sul 12-7. Gli sloveni poi recuperano e tornano a contatto prima del nuovo allungo marchigiano. Demetrio è grande protagonista con un ottimo tre su tre dalla lunga distanza: i dieci minuti iniziali terminano sul 22-21 in favore della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.

Il secondo quarto inizia con tanta intensità e si viaggia ancora sui binari dell’equilibrio: al 15′ il Cedevita Olimpia Lubiana è sul 30-29 mentre all’intervallo il punteggio è di 44-39 in favore degli sloveni. Al rientro sul parquet il Cedevita non molla e si porta a +7 a metà del terzo quarto (55-48) ma anche la Vuelle non demorde nonostante il tabellone al 30′ veda avanti gli avversari per 70-57.

Gli ultimi dieci minuti di tempo regolamentare sono molto emozionanti e vedono una grande reazione da parte della squadra allenata dal coach di casa e un’ottima prestazione collettiva in cui tra gli altri spiccano Tambone e Sanford autore della bomba che potrebbe valere la vittoria. A un secondo e mezzo dalla fine coach Golemac chiama timeout: al rientro sul parquet il Cedevita Olimpia dalla rimessa serve Pullen che libero dall’arco piazza la bomba del 91-91 per l’overtime.

Gli ultimi cinque minuti di gioco vedono ancora una grande reazione da parte pesarese che si porta anche in doppia cifra di vantaggio sul 93-104 prima dell’ultimo tentativo di rientro della squadra di coach Golemac che deve però arrendersi per 105-109 sulla sirena finale. Ora i pesaresi – nella finale in programma venerdì alle 20 – affronteranno la vincente della sfida in corso in questi minuti tra Cibona Zagabria e Partizan Belgrado.

CEDEVITA OLIMPIA LUBIANA – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 105-109 dopo overtime (21-22; 44-39; 70-57; 91-91)

CEDEVITA OLIMPIA LUBIANA
: Pullen 25, Ejim 7, Keene 11, Muric 5, Auguste 16, Blazic 23, Hodzic 1, Scuka, Dimec 6, Radovanovic 2, Carmichael 6, Rupnik 3 Coach: Golemac

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO
: Drell 22, Moretti ne, Pacheco 4, Tambone 13, Stazzonelli ne, Camara, Dia ne, Zanotti 10, Sanford 31, Demetrio 23, Delfino 6 Coach: Petrovic

Fonte: ufficio stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!