Virtus Bologna, coach Scariolo ''Più avanti faremo cose più specifiche. Chi le capisce sta in campo altrimenti sta a sedere''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/09-09-2021/virtus-bologna-coach-scariolo-avanti-faremo-cose-specifiche-capisce-campo-altrimenti-sedere-600.jpg

Social

Dopo la sirena finale dell’amichevole di Martedì sera contro la VL Pesaro, ha parlato alla stampa coach Sergio Scariolo:

“E’ stata una partita di alti e bassi, più che punto a punto. E’ comprensibile che ci siano momenti di sbandamento, dobbiamo contenerli ed essere capaci di commettere meno errori, meno palle perse, scelte migliori. Non sto parlando solo di quando sono in campo i ragazzini, ma anche quando ci sono giocatori che hanno un pochino meno di vissuto di altissimo livello e meno esperienza in generale.

E’ molto evidentemente dove dobbiamo migliorare individualmente e collettivamente. Però è stato un bel primo tempo, ora dobbiamo cercare di estendere la nostra autonomia. Con le limitazioni di minuti che abbiamo in quasi tutti i giocatori, con quattro assenze su tredici, ci sono momenti dei quali le energie ti permettono di volare e altri in cui devi camminare. Ecco, possiamo camminare meglio, quando tocca farlo. Sommiamo un’altra partita utile. E’ una fase in cui vuoi che tutti facciano tutto, difendano, creino, la tocchino, tirino vuoi capire chi è in grado di farlo veramente, io ora non voglio frenare nessuno. Basta che difendano quello è innegoziabile. E’ una fase un po’ globale, poi andremo molto più sullo specifico, è inutile andarci troppo presto.

Facciamo un lavoro più globale e “democratico”, per ora. Poi faremo cose più specifiche e diremo chi può fare o no una certa cosa, chi lo capisce sta in campo e chi non lo capisce sta a sedere. Il torneo di Monaco? Teo non ci sarà di nuovo, forse Tex lo recuperiamo. Speriamo di crescere di condizione e giocare minuti positivi, è chiaro che contro la fisicità delle squadre di Eurolega devi essere pronto e rispondere. Il Bayern ha 17 giocatori veri, stiamo parlando di un’altra cosa. Non è avere 3-4 giocatori di alto livello, la differenza è fatta sul numero di giocatori con fisicità ed esperienza di altissima qualità che puoi mettere in campo, per non far scadere mai il livello del gioco. E il Bayern è una squadra da playoff di Eurolega. Sarà interessante, faremo fatica ma abbiamo voglia di provarci. Sono test che ci possono dare indicazioni precise.” 

Fonte: ufficio stampa Virtus Bologna

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!