Campetto Ancona, coach Coen ''Contro Civitanova abbiamo visto cose positive''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/13-09-2021/campetto-ancona-coach-coen-civitanova-abbiamo-visto-cose-positive-600.jpg

Social

La partita del suo ritorno al Palarossini dopo 13 anni. A fare da contorno un centinaio di spettatori presenti, che hanno rifatto capolino sulla gradinate di Passo Varano dopo il lungo periodo di chiusura, una calda giornata dell’estate di settembre e una partita che la sua Luciana Mosconi ha portato a casa con grande merito dimostrandosi al momento superiore all’avversario. Piero Coen rientra così da padrone di casa sul campo di Ancona e la sua squadra risponde conquistando la semifinale di Supercoppa battendo senza patemi d’animo una Virtus Civitanova ancora in pieno stato embrionale sul piano della costruzione e condizione fisico-atletica.

Al termine del match, che consegna ai bianconeroverdi dorici il pass per il turno successivo, coach Coen sottolinea si sofferma sugli aspetti più rilevanti della serata.

“E’ doveroso dire innanzitutto che Civitanova era in uno stato di emergenza perchè si è presentata senza un giocatore importante e dopo pochi minuti ne ha perso un altro. E’ una squadra costruita all’ultimo momento con tutte le conseguenze e difficoltà che può derivare. Per noi è stata complessivamente una gara positiva ed è senz’altro servita come ulteriore tappa per la nostra crescita e come avvicinamento alla prossima che sarà contro Imola. Abbiamo visto cose positive, è servita soprattutto ai giovani per cercare di aumentare la loro conoscenza di certi aspetti soprattutto quello dell’interpretazione delle partite che vanno affrontate con energia e attenzione. E’ stato un test importante soprattutto per valutarli in prospettiva delle gare che arriveranno. Abbiamo cercato di gestire i minutaggio visto che c’era la possibilità di farlo.”

Archiviata la prima partita ufficiale con il sorriso, la Luciana Mosconi si tuffa così nella sua quinta settimana di lavoro in precampionato. Una settimana contraddistinta dalla semifinale di Supercoppa contro Imola che darà accesso alla finale contro la vincente di Rimini-Senigallia. Ma saranno anche giorni non facili dove non è facile allenarsi vista la critica situazione della disponibilità dei campi e palestre con il Palarossini offlimits per alcuni giorni causa svolgimento di un concorso pubblico e il Palascherma alle prese con dei lavori di manutenzione e adeguamento. La dirigenza dorica sta cercando di trovare alternative convivendo ancora con la massima criticità del caso e che ormai sta diventando una scomoda abitudine. Per quanto riguarda la squadra saranno da valutare le condizioni di “Vesko” Gospodinov, rimasto ai box contro Civitanova per via di una schiena che sembra non dargli pace.

Nella giornata di lunedi 13 si conoscerà ufficialmente la collocazione della partita contro Imola che la Luciana Mosconi giocherà in casa visto la sua posizione nel ranking più alta (2a) rispetto a quella imolese (6a).

Fonte: ufficio stampa Campetto Ancona 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!