Treviso Basket travolge i London Lions e vola in semifinale. Mercoledì sfida i Bakken Bears

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/14-09-2021/treviso-basket-travolge-london-lions-vola-semifinale-mercoled-sfida-bakken-bears-600.jpg

Social

NUTRIBULLET TREVISO vs LONDON LIONS 89-62
QUINTETTI
Londra
: Williams, Teague, Kelley, Washburn, Majauskas
Treviso: Russell, Dimsa, Akele, Sims, Bortolani

NUTRIBULLET: Russell 10 (3/3, 1/2), Bortolani 13 (2/5, 3/6), Casarin 4 (2/3, 0/2), Chillo 11 (4/6, 1/2),Sims 16 (7/12, 0/0), Sokolowski 11 (3/3, 1/3), Dimsa 12 (3/6, 2/3) Jones 6 (3/6, 0/1), Akele 6 (3/7, 0/2) Poser 0, Faggian 0 (0/0, 0/1). All.: Menetti

LONDON LIONS: Washburn 8 (1/4 ,2/4), Kelley 6 (3/6, 0/0), Williams 2 (1/5, 0/0), Cugini 19 (2/2, 5/5) Williams 5 (1/2 1/3), Teague 4 (2/11, 0/4), Reese 12 (3/6, 2/5), Neighbour 0, Ward-Hibbert 0 (0/1), Spencer 0, Tawiah 0 (0/2,0/0), Majauskas 6 (2/2, 0/1)

ARBITRI: Rosso, Deman, Zupancic
NOTE: pq 23-12, sq 42-27, tq 64-46. T.l.: TV 5/7, LON 2/2. Da 2: TV 30/51, LON 15/41. Da 3: TV 8/22, LON 10/22. Rimbalzi: TV 12+24 (Jones 2+5 dif.) LON 23+8 (Tawiah 6+4). Assist: TV 24 (Russell 5), LON 13 (Reese 4) . Perse: TV 9, LON 20. Recuperi: TV 11, LON 5.SPETTATORI 903

La Nutribullet Treviso Basket fa il suo storico esordio nelle competizioni europee nel Qualifying Round della Champions League al Palaverde contro i London Lions e mette il primo mattoncino per l’obiettivo di qualificarsi alla Regular Season della sua prima coppa europea. In precedenza nel primo quarto di finale successo in volata degli olandesi dello ZZ Leiden che sulla sirena hanno sconfitto 76-74 i belgi del Mons. I tulipani affronteranno mercoledì nella semifinale il Minsk, mentre la Nutribullet dovrà vedersela con i danesi del Bakken Bears.
Coach Menetti, che deve fare a meno di capitan Imbrò, schiera in quintetto Russell, Dimsa, Bortolani, Akele e Sims, rispondono i londinesi con Teague, Williams, Williams-Washburn, Majauskas e Kelly.

1° quarto
La partenza è di marca trevigiana con Sims da sotto e Weezy Russell che firma il 2+1 per il vantaggio 5-2 dopo due minuti di gioco. Henry Sims fa la voce grossa sotto canestro, la sua stoppata fa esplodere la Curva Sud che dopo un anno e mezzo torna a risuonare dell’entusiasmo dei “Fioi dea Sud”. Altro boato quando Bortolani piazza la tripla del 10-7, poi anche Akele fa valere i suoi guizzi sotto canestro e Sims si scalda con due prodezze in fila per il 16-12 al 6′. TVB piazza la prima spallata ancora con “Jordan” Bortolani che spara un’altra tripla per il +7 (19-12) all’8′. Coach Macaulay chiede time out per fermare l’ondata biancoceleste. Ma i ragazzi di coach Menetti non si fermano, Aaron Jones appena entrato sfrutta l’assist di Sokolowski per il+9 (21-12). Il primo quarto si chiude con la Nutribullet avanti 23-12 grazie al jump di Chillo sulla sirena dei 10′.

2° quarto
La squadra di casa continua a spingere sull’acceleratore: prima Casarin vola in contropiede, poi Sokolowski buca la difesa schierata dei britannici e la Nutribullet è già in fuga (29-15) al 12′. Il polacco di TVB fa valere la sua esperienza internazionale e mostra i muscoli con una bella schiacciata dopo aver danzato sulla linea di fondo. Majauskas è protagonista di una fiammata dei Lions per il -10 (31-21) al 14′, mentre il gioco comincia a farsi “sporco” sotto canestro. TVB patisce un po’ in attacco la fisicità dei Lions, Reese sigla il -8 da sotto per la squadra londinese che ritrova ossigeno (31-23 al 16′). Pronto time out della panchina trevigiana. Alla ripresa ancora Sims dà spettacolo con un coast to coast concluso con un delicato lay up, a cui segue uno schiaccione di Bortolani e la Nutribullet torna a +12 (35-23) al 17′. La Nutribullet trova il suo “go to guy” in Henry Sims che oltre a stoppare e prendere rimbalzi banchetta in area con conclusioni di alta classe, suoi i canestri del +17 (40-23). Per l’ex Sixers all’intervallo 13 punti con 6/9 dal campo, 4 rimbalzi e 2 stoppate. TVB va al riposo sul 42-27.

3° quarto
Dopo il riposo lungo i London Lions provano a risalire la china con i canestri di Reese, ma la Nutribullet Treviso riprende presto il controllo delle operazioni con un Sims dominante, le fiammate di Russell e una bimane in contropiede di Sokolowski che lancia la squadra di casa a +19 (51-32) al 23′. La squadra di coach Menetti, trascinata dal tifo incessante dei suoi tifosi, ora gioca a briglie sciolte con grande fluidità offensiva, Nicola Akele mette la tripla del +21, massimo vantaggio al 25′ (53-32). Londra si affida al tiro da tre, l’italo-inglese Lorenzo Cugini si scatena e piazza tre siluri in fila per il -14 (55-41) che costringe la panchina trevigiana al time out. Si fa vedere il lituano Dimsa, con un canestro e una tripla che ridanno ossigeno alla squadra di casa, poi ci pensa il bomber Bortolani dall’arco a riportare TVB a +20 (61-41) al 28′. Si va al mini riposo sul 64-46.

4° quarto
Nell’ultimo periodo il risultato non è mai in discussione nonostante Cugini continui a bombardare, ma il gioco di squadra di Chillo e compagni fa la differenza sui due lati del campo: Casarin va a segno in transizione, Sokolowski e Jones trovano giocate importanti, Bortolani (13 punti) vola in contropiede, Dimsa fa valere il fisico (12 punti) e TVB dilaga mentre i Lions diventano sempre più mansueti. Quando Weezy Russell spara la bomba frontale del +30 (82-52) a 4′ dalla fine i tifosi cominciano ad esultare e la mente corre già alla semifinale di mercoledì contro i danesi del Bakken. Il finale è una passerella per TVB che, con cinque uomini in doppia cifra e una prestazione corale di grande autorità, chiude tra gli applausi con un sonoro 89-62.

Mercoledì alle 20.30 nella semifinale la Nutribullet TVB affronterà i danesi del Bakken Bears, già qualificati, in palio la finalissima di venerdì che decreterà la squadra che avrà diritto di partecipare alla Regular Season di Champions League. 

Fonte: ufficio stampa Treviso Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!