Serie A2: l'analisi delle squadre del Girone Rosso (prima parte)

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/23-09-2021/serie-analisi-squadre-girone-rosso-prima-parte-600.jpg

Social

A poco più di una settimana esatta dall’inizio della stagione regolare, proviamo a mettere in luce i punti di forza di ciascuno degli avversari che ci prestiamo ad affrontare in questo emozionantissimo girone rosso di Serie A2 Old Wild West.

BALTUR CENTO

Il team centese possiede un roster di buona fattura, composto da giocatori esperti della categoria (Zilli, James, Tommasini, Ranuzzi, Moreno, Gasparin), con l’aggiunta di Auston Barnes, interessantissimo profilo ex Mons Hainaut (A1 belga, 11,4 ppg), dotato di grande QI cestistico, atletismo e con ottime percentuali da oltre l’arco (circa il 40% in carriera). La conferma del nucleo passata stagione (Ranuzzi, Moreno, Gasparin, Berti) rendono, come dimostrato anche dalla qualificazione per le finals di Lignano, molti meccanismi della squadra già abbondantemente rodati.
QUINTETTO TIPO: Tomassini, James, Ranuzzi, Barnes, Zilli. Coach: Mecacci (confermato).

SAN GIOBBE BASKET CHIUSI
La compagine toscana è giunta in questo campionato a seguito della vittoria nella gara 5 della finale play off contro la Moncada Agrigento (69-62).
Nonostante sia alla sua prima esperienza in A2, il team chiusino possiede un roster di tutto rispetto, potendo contare su un buon reparto esterni con Medford, ex Legia Varsavia (A1 polacca 13,9 ppg), Musso, visto lo scorso anno a Scafati (5,33 ppg), Mei (confermato dalla passata stagione ma dalla lunga esperienza in A2, tra Latina, Roseto, Tortona, Mantova e Capo d’Orlando) e con un’importante verticalità vicino a canestro grazie a Wilson (nello scorso campionato in A1 a Brescia per poi disputare i playout con Rieti, conclusi con 79 punti in 4 partite) e Ancellotti, con una carriera divisa tra A1 (Reggio Emilia, Pesaro e Brescia) e A2 (Basket Nord Barese, Chieti, Treviso, Latina, Treviglio). Occhio a questa matricola terribile, possiede tutte le qualità per far bene!
QUINTETTO TIPO: Medford, Musso, Mei, Wilson, Ancellotti. Coach: Bassi (confermato).

JANUS BASKET FABRIANO
La squadra marchigiana, come abbiamo potuto vedere dallo scontro in Supercoppa, è sicuramente ostica e coperta in tutti i ruoli. Oltre all’importante coppia di esterni a stelle e strisce Smith-Davis, abbiamo notato il mortifero tiro da oltre l’arco di Marulli, in uscita dalla panchina e come la fisicità sotto le plance di Baldassarre e Thiounè possa essere un vero e proprio fattore, considerando anche l’importante tonnellaggio di Benetti, spesso utile anche nello spot di ala piccola.
Il team, tornato in A2 dopo un’assenza di ben 13 anni, ha tutte le carte in regola per non sfigurare in questo torneo che si preannuncia quanto mai interessante.
QUINTETTO TIPO: Smith, Davis, Benetti, Baldassarre, Thiounè. Coach: Pansa (confermato).

KLEB BASKET FERRARA
Dopo le conferme di Zampini, Filoni, Panni, Pacher e Fantoni, il Kleb si è ampiamente rafforzato con la firma di elementi importanti per la categoria come Petrovic (ex Cento, 10,83 ppg), Fabi (10,75 ppg, vincitore dello scorso campionato con la canotta della Bertram Tortona), Vildera (ex Treviso, A1, 3,18 ppg) e Mayfield, guardia/ala piccola bravo sia nell’attaccare il ferro che dalla lunga distanza. L’ex Heroes Den Bosch (14,5 ppg), inserito nell’All Defensive Team della scorsa A1 olandese, va a completare un organico già certamente competitivo che, mai come quest’anno, possiede tutte le carte in regola per dire la sua e occupare le zone alte della classifica.
QUINTETTO TIPO: Zampini, Mayfield, Fabi, Pacher, Vildera. Coach: Leka (confermato).

PALLACANESTRO FORLÍ 2.015
La compagine forlivese, dopo aver confermato l’importante ossatura della passata stagione (Giachetti, Bolpin, Natali, Bruttini), è scinetemente intervenuta sul mercato, compiendo degli acquisti mirati che possono garantire al roster maggiore profondità: Hayes (visto in Italia nella stagione 2014/2015 con la canotta di Cremona, A1, nella scorsa stagione al Gaziantep, A1 turca, conclusa con 15,8 ppg e al Le Mans, 6,5 ppg in 4 gare giocate), Carroll (ala che l’anno scorso ha giocato con Biella, 21,4 ppg), l’ex Bergamo Pullazi (14,1 ppg) e la coppia Palumbo (5,73 ppg)- Benvenuti (8,71 ppg), entrambi ex Scafati. Questo team, come da tanti anni a questa parte, ha ambizioni di alta classifica e, nonostante un avvio non proprio eccellente in Supercoppa (0-3), il valore del proprio roster, ben guidato da Dell’Agenllo, consentirà a Palumbo e compagni di lottare per le prime posizioni del girone.
QUINTETTO TIPO: Palumbo, Hayes, Carroll, Pullazi, Benvenuti. Coach: Dell’Agnello (confermato).

BENACQUISTA LATINA
Il team laziale, dopo le conferme di Passera, Fall e Mouaha ha messo a segno colpi importanti per la categoria come Henderson (già visto in A2 durante la prima parte della stagione 2018/2019 con Verona, lo scorso anno al GTK Gliwice, A1 polacca, 14,5 ppg), Dambrauskas (anche lui in A1 polacca nella passata stagione con la canotta dell’Enea Astoria Bydgoszcz, 11,6 ppg), Spizzichini (ex Trapani, 6,5 ppg), i nostri ex Radonjic (l’anno scorso in serie B a Fabriano, 14,8 ppg) e Bozzetto, vero e proprio fattore con le sue triple e i suoi rimbalzi nella passata stagione della Lux (9,67 ppg). La compagine pontina appare sicuramente rafforzata rispetto allo scorso campionato e sicuramente ben figurerà in questa serie A2.
QUINTETTO TIPO: Passera, Dambrauskas, Henderson, Radonic, Fall. Coach: Gramenzi (confermato).

PALLACANESTRO ANDREA PASCA NARDÓ
La compagine neretina si presenta alla prima storica stagione in A2 della sua storia con un roster di tutto rispetto. Come abbiamo potuto osservare anche dal match di supercoppa, gli amaranto posseggono importantissime individualità sotto le plance (Thomas e Poletti su tutti) e l’estro e la classe di Ferguson, micidiale realizzatore da oltre l’arco.
La squadra pugliese ha tutte le carte in regola per disputare un campionato di A2 più che dignitoso, dimostrando a tutti di essere giunta in questa categoria non solo per compiere una fugace apparizione.
QUINTETTO TIPO: Ferguson, Fallucca, La Torre, Poletti, Thomas. Coach: Gandini (Free Agent). 

Fonte: ufficio stampa Chieti Basket 1974

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!