VL Pesaro, coach Petrovic ''Vogliamo iniziare con una vittoria, è necessario farsi trovare pronti''

Presso il VL Point ProdiSport Pesaro il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Aza Petrovic ha presentato il match che attende i biancorossi all’esordio nel campionato di Serie A 2021/2022 in programma domani, domenica 26 settembre alle ore 18:00 sul parquet del PalaSerradimigni contro il Banco di Sardegna Sassari con diretta streaming su Discovery+, Eurosport Player e con radiocronaca diretta su Radio Incontro Pesaro (FM 91.9 per Pesaro, 103 per Urbino e zone interne) e con replica su TVRS Marche (canale 11 del digitale terrestre) alle 22 di lunedì 27 settembre.

Prima dell’analisi dei nostri avversari nella prima di campionato in terra sarda, il Coach biancorosso ha commentato l’avvenuto ingaggio da parte della Vuelle del suo nuovo playmaker Tyler Larson: “Abbiamo ricevuto il contratto firmato in nottata. Si tratta di un ragazzo che può aiutare la squadra dopo un momento difficile che abbiamo attraversato in precampionato e che ci ha reso consapevoli che è necessario fare un salto di qualità. Abbiamo valutato dei giocatori anche in ottica post Sassari, credo che Tyler possa arrivare a Pesaro a metà della prossima settimana, ovvero 5-6 giorni prima rispetto all’importante partita casalinga contro Trieste. È un giocatore esperto, ha fatto bene in Italia e conosce il campionato italiano. Gli ho spiegato cosa ci serve da parte sua e penso che abbiamo dimostrato una reazione nei tempi giusti trovando un giocatore in grado di aiutare la squadra”.

“Penso che questo sia un campionato di grande livello – ha proseguito coach Petrovic – in posizione di playmaker abbiamo Moretti che è reduce da una stagione in cui ha giocato poco ma ora sta migliorando rapidamente. Purtroppo Caio Pacheco ancora non è pronto per questa Serie A ma tra un anno e mezzo potrà essere un giocatore molto utile. Ci sono due squadre interessate a lui, questo può essere uno spunto positivo anche per lui. Credo possa diventare un gran giocatore. La mia dichiarazione in conferenza stampa dopo la sconfitta in Supercoppa contro Venezia forse è stata un po’ affrettata ma ha portato a dei risultati”.

Il coach croato ha poi analizzato il Banco di Sardegna Sassari che i biancorossi affronteranno domani: “Rispetto alla scorsa stagione sono rimasti due giocatori forti come Stefano Gentile e Bendzius, inoltre hanno Demis Cavina come nuovo allenatore. Il DNA di questa squadra è spingere forte nel corso del primo quarto. Per quanto riguarda noi ho visto tanti miglioramenti nel corso di questa settimana, non voglio che Sassari scappi nel corso del primo quarto. Ci attenderà un inizio molto aggressivo da parte dei sardi, dovremo essere molto attenti. In settimana Drell ha avuto tre giorni di febbre, inoltre Sanford ha saltato un paio di allenamenti per una botta alla caviglia. Ieri ci siamo allenati bene, ho apportato delle modifiche e spero che questo possa tradursi in buoni risultati anche dal punto di vista del gioco”.

“In questo precampionato abbiamo affrontato per due volte Brindisi e abbiamo giocato anche contro la Virtus Bologna, due formazioni di primissimo livello. Ora dobbiamo iniziare a giocare nel modo giusto, spero che in futuro le cose possano andare diversamente anche grazie a questi cambiamenti. Noi vogliamo vincere la partita, questo campionato è salito molto di livello negli ultimi 3-4 anni. È molto importante vincere subito per non entrare poi in una spirale negativa, è necessario farsi trovare pronti. Come ho detto, domani saranno molto importanti i dieci minuti iniziali. Una vittoria per noi sarebbe molto importante”, ha concluso l’allenatore della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.

Fonte: ufficio stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!