Unibasket Lanciano, coach Di Tommaso ''L'intensità e la corsa dovranno essere il nostro marchio di fabbrica''

L'Unibasket continua a lavorare con grande intensità in vista dell'esordio in C Gold che ci sarà sabato 9 al Palazzetto dello Sport (ingresso gratuito con greenpass e diretta tv su Telemax Tv). A fare il punto della situazione in casa rossonera è coach Fabio Di Tommaso.

- Coach Di Tommaso, sabato pomeriggio si apre ufficialmente la stagione con l'esordio interno nel Campionato di Serie C Gold: Quali sono le aspettative e gli obiettivi sia tuoi che della squadra per questo nuovo campionato ormai alle porte?

"Qui bisogna fare una piccola premessa perché ad oggi non conosciamo ancora la formula del campionato, quali squadre faranno i playoff e quali i playout e quante saranno le promozioni e le retrocessioni. Bisognerà poi capire con certezza se il girone abruzzese andrà a scontrarsi o meno con quello marchigiano. Detto questo il nostro obiettivo era e resta quello di far crescere e far migliorare tutti i giovani ed i ragazzi del roster. Assodato questo fatto proveremo chiaramente a toglierci tante soddisfazioni ed a vincere più partite possibili"

- L'Unibasket si presenta ai nastri di partenza con un roster rinnovato e dall'età media molto bassa, in linea con la politica societaria di valorizzazione dei giovani. Ci parla brevemente dei nuovi arrivati?
"Sì anche quest'anno il nostro sarà un roster molto giovane, con un età media di 20 anni e 6 mesi. I volti nuovi sono quelli di Mattia Balilli playmaker classe '2001 che fa della velocità ed intensità le sue principali caratteristiche ed ha una buona visione ed interpretazione del gioco, caratteristiche queste che siamo certi saranno importanti per noi. Altro volto nuovo è quello di Flavio Comollo, lo scorso anno a Molfetta in C Gold, un giocatore che sa fare canestro in tanti modi ed ha punti nelle mani. Dal campionato tedesco arriva invece il classe '96 Nikola Lakic di origine serbo-croata, gioca da ala grande ed è molto affidabile nel tiro dalla lunga distanza. È bravo anche nelle situazioni di gioco di fronte al canestro attaccando dal palleggio. Abbiamo poi un giovanissimo playmaker classe '2004 Piermauro Casarino proveniente da Montesilvano, un prospetto interessante che sicuramente ci sarà di grande aiuto. Sempre dai Balcani arriva Haldin Hasanbegovic classe '2003 con esperienza nel campionato croato bravo anche lui nel tiro dall'arco"

- A loro vanno aggiunti i riconfermati Munjic Muffa, Maralossou Dabangdata e Kadjividi oltre che i giovanissimi Corte, Kamate' e Cisse'. Un gruppo di talento che cerchera di usare doti come la grinta e l'atletismo contro avversari spesso molto esperti.
"Siamo una squadra che al di là della sua gioventù, per le caratteristiche dei suoi giocatori dovrà e vorrà essere molto atletica non essendo particolarmente "grande e grossa" di taglia fisica ma estremamente dinamica ed aggressiva su tutto il campo, mettendo una pressione costante sia sui portatori di palla che sugli altri avversari. L'intensità e la corsa dovranno essere quindi il nostro marchio di fabbrica. Poi sicuramente dovremo essere bravi nel giocare a metà campo sfruttando al meglio i punti di riferimento rappresentato dai nostri terminali offensivi"

- Da questa stagione la C Gold ha cambiato formato con una prima fase che si giocherà tutta tra squadre abruzzesi e molisane e la prima avversaria dell'Unibasket sarà l'Air Basket Termoli: che avversario ti aspetti di trovare e quali potranno essere secondo te le chiavi della gara?
"Sabato incontreremo Termoli che è una squadra molto fisica ed esperta che ha come punti di forza il croato Brzika e Micevic con un passato importante anche in A2. Senza dimenticare il capitano Marinaro altro elemento di esperienza che ha talento, e una batteria di esterni composta da Hulsen, Fredes e Jancic a cui si aggiungono Marcone e Cappella i due registi che dettano i ritmi della squadra. Un roster molto ben allenato da coach Del Vecchio che credo insieme all'Amatori Pescara ed al Vasto possa essere tra i team più forti del campionato. Noi dovremo fare una gara di grande attenzione, limitando i loro punti di forza sopratutto nel loro gioco sotto canestro e tenere il nostro ritmo alto"

Fonte: Simone Cortese - ufficio stampa Unibasket Lanciano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!