La Cestistica San Severo cerca la prima vittoria sul campo della Janus Fabriano. Le parole di coach Bechi e Moretti

Secondo viaggio consecutivo per la Cestistica Città di San Severo che, dopo la sfortunata sconfitta esterna con Chiusi, sarà di scena al PalaBaldinelli di Osimo (quanti ricordi per chi segue i Neri da almeno un ventennio!) per affrontare Fabriano. I Cartai, a causa della indisponibilità del PalaGuerrieri, infatti, saranno costretti ad affrontare quasi tutto il campionato lontano dal parquet amico, un bel danno per una tifoseria calda e appassionata come quella marchigiana! Entrambe le squadre sono appiedate a quota 0 ed a caccia della famigerata prima velina rosa.

Le due compagini hanno già avuto modo di studiarsi e confrontarsi in Supercoppa, allorquando i Neri ebbero la meglio al Palacastellana sugli uomini di Coach Pansa col punteggio di 84-72. Roster simili tecnicamente: Fabriano, un po' come la squadra sanseverese, può vantare tanta fantasia sugli esterni (Merletto insieme a Marulli a dare ordine e Smith con Davis in versione guastatore e fromboliere) e molta quantità nel pitturato (Matrone, Baldassarre, Benetti e Thioune). Come detto inizio in salita per i marchigiani, sconfitti a domicilio dalla Stella Azzurra con un pesante - 22 di passivo e perdenti (anche se a testa altissima) in quel di Forlì domenica scorsa. Trattasi di scontro diretto, inutile nasconderlo, visto che sia San Severo che Fabriano hanno come obiettivo dichiarato la salvezza. Coach Bechi in settimana ha insistito tanto sull'aumento dei carichi di lavoro, per ottenere una intensità costante durante tutta al gara ed evitare quei passaggi a vuoto decisivi nelle prime due partite. Questo il suo pensiero:

“La partita contro Fabriano completa il nostro doppio impegno in trasferta. Nel processo di crescita che abbiamo intrapreso in questa stagione agonistica, il “come” approcciarsi ad una partita lontano da casa è una delle specifiche che abbiamo la necessità di imparare. Siamo reduci dal match di Chiusi dove abbiamo peccato nella continuità nei 40 minuti. Focalizzandoci sulla prossima gara, quindi, ci sarà bisogno di crescere in equilibrio e togliere gli up/down per avere una migliore solidità”.

L'amalgama comincia ad intravedersi ed un risultato positivo potrebbe tirare la volata al prossimo impegno interno con la Stella azzurra Roma. Ne è convinto Samuele Moretti:

“Domenica sarà per noi una sfida molto importante, non solo perché sono in palio due punti fondamentali in termini di classifica che ci servono per sbloccarci, ma anche per darci quell’iniezione di fiducia utilissima per un gruppo giovane come il nostro. Conosciamo gli avversari già dalla Supercoppa e, proprio in quella circostanza, abbiamo vinto; tuttavia questo è un altro capitolo e dobbiamo scendere in campo con la mentalità corretta. Servirà essere motivati, dare di più, mettere in pratica le idee dell’allenatore e migliorare per l’intera durata del match partita”.

Palla a due alle ore 18.00 con consueta diretta streaming per gli abbonati alla piattaforma LNP PASS.

Fonte: Umberto d'Orsi - area comunicazione Cestistica Città di San Severo 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!