Eurocup, la Reyer Venezia sconfitta in casa dal Bursaspor

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/26-10-2021/eurocup-reyer-venezia-sconfitta-casa-bursaspor-600.jpg

Social

L’accelerazione del Frutti Extra Bursaspor, unita alle difficoltà offensive orogranata, nell’ultimo quarto travolge un’Umana Reyer fino a quel momento autorevolmente quasi in controllo del match e alla fine sconfitta nell’esordio interno di 7Days EuroCup per 62-70. Con tutti gli stranieri a disposizione schierabili, resta fuori Cerella (Phillip, Tonut, Vitali, Brooks e Watt in quintetto). C’è grande equilibrio fin dalle prime battute, con tante infrazioni di passi, ottime percentuali e buone scelte di tiro costruite di squadra dagli orogranata. Nonostante la presenza turca a rimbalzo offensivo, dopo l’iniziale 0-3, il 4-5 al 2’30” e il 7-9 al 4′ è sempre l’Umana Reyer a mantenere un sia pur contenuto vantaggio (unica parità sul 7-7 al 3’30”). Il primo margine di più di un possesso arriva al 6′ (15-11 sulla tripla di Brooks), ripetuto al 7’30” (18-14), poi nuovo temporaneo sorpasso Bursaspor (20-21 al 9’30”) prima della chiusura di quarto di Daye per il 22-21.

Non cambia la falsariga del match a inizio secondo periodo, con diversi contatti ritenuti fallosi e bonus spesi al 2’30” dall’Umana Reyer e al 4’30” dagli ospiti, dopo che un break di 0-5 li aveva riportati avanti (26-28). A questo punto, però, gli orogranata prendono in mano decisamente l’inerzia, costringendo la panchina avversaria a due time out ravvicinati (e a un tecnico per proteste) che però non riesce a contenere il parziale di 11-1 (37-29 al 16′). Appena cala leggermente l’attenzione veneziana, il Bursaspor si riavvicina (37-34 al 18′), ma il finale è tutto dell’Umana Reyer, con una serie di recuperi e 6 di fila di Tonut per il 45-34 all’intervallo lungo sigillato da una stoppata di Stone. Il secondo tempo inizia con l’Umana Reyer che provoca 4 palle perse agli avversari e l’attacco orogranata che porta il Bursaspor al bonus in 2’30”. Si segna poco e Vitali, a rimbalzo offensivo, firma così il massimo margine (49-36) al 23′, poi a metà quarto è 51-39. La difesa orogranata continua a tenere alta l’intensità e il +13 torna tre volte sul tabellone del Taliercio: 52-39 al 25’30”, 55-42 al 28′ e 57-44 al 29’30”, prima di andare all’ultimo intervallo, dopo un quarto da 12-12, sul 57-46.

L’ultimo periodo inizia però con un gioco da tre punti di Turen, la 15^ palla persa orogranata e un parziale di 0-8 in 1’30”, interrotto da Watt quasi al 33′ (59-54). Ma l’inerzia resta turca, così, dopo anche il quarto fallo (in attacco) di Watt, coach De Raffaele è costretto al time out sul 59-58 al 34′. Il Bursaspor completa la rimonta con il sorpasso a metà quarto sul 60-61, con Needham che si ripete subito dall’arco per il 60-64 al 36′ e al 37′ è 60-67. Le scarse percentuali dalla lunetta consentono all’Umana Reyer di limare solo parzialmente (62-67 al 37’30”), con la prevalenza delle difese sugli attacchi nel finale, fino al 62-70 sulla sirena.

Umana Reyer Venezia: Stone 3, Tonut 10, Daye 6, De Nicolao 2, Sanders 4, Phillip 5, Echodas 6, Charalampopoulos ne, Mazzola ne, Brooks 9, Vitali 7, Watt 10. All. De Raffaele.

Bursaspor
: Sezgun ne, Freeman 15, Ozalp ne, Needham 18, Turen 9, Al 2, Bitim 2, Andrews 3, Hayes 6, Guven 10, Dudzinski 5, Selcuk ne. All. Alimpijevic.

Parziali
: 22-21; 45-34; 57-46. 

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!