L'Olimpia Milano domina la sfida contro la Dinamo Sassari e rimane imbattuta

L’Olimpia completa un’altra settimana produttiva battendo Sassari 79-50 nella domenica in cui tiene a riposo oltre a Kyle Hines anche Shavon Shields senza essere mai minacciata e producendosi in un’altra prestazione difensiva di altissimo livello. Milano è partita 18-6 poi ha conservato il margine nel primo tempo vibrando la spallata risolutiva nel terzo periodo quando ha tenuto la Dinamo a sei punti e pur senza segnare tanto ha scavato un divario incolmabile. Da segnalare la doppia doppia di Dinos Mitoglou, devastante attorno al canestro, con quattro schiacciate.

IL PRIMO QUARTO – Con due playmaker in campo, Rodriguez e Grant, l’Olimpia attacca la partita con aggressività e dinamismo, controlla i rimbalzi e offensivamente è lucida. Dopo cinque minuti, è avanti 18-6 e gli unici due canestri di Sassari sono triple di Bendzius. Grazie ad un quintetto più offensivo, con David Logan in regia, la Dinamo risponde tornando a meno cinque con un parziale di 7-0, sostenuto da due palle perse di fila, che forza il time-out immediato di Coach Ettore Messina. Al rientro, segna due volte Dinos Mitoglou dentro l’area e Milano chiude sul 22-15.

IL SECONDO QUARTO – L’Olimpia continua ad eseguire in attacco, trovando buone soluzioni interne con Mitoglou, poi una schiacciata a rimbalzo di Biligha e un lay-up di Ricci, ma il vantaggio resta circoscritto perché Sassari è ispirata nel tiro da fuori. In due possessi consecutivi segnano Treier e Logan da tre. Poi Datome replica con la stessa arma in attacco e rubando palla in difesa. In contropiede assiste la schiacciata di Tarczewski e il margine ritorna a quota 12. Sassari riparte con Clemmons, ma Troy Daniels con quattro punti consecutivi la respinge a meno 15, prima della sesta tripla della Dinamo, questa volta del centro Diop, che chiude il tempo sul 42-30.

IL TERZO QUARTO – L’Olimpia è molto aggressiva a rimbalzo e continua a difendere con estrema efficacia. Con due triple, di Datome e Grant, quest’ultima procurata da Melli sotto lo specchio, ripristina il più 15. Il massimo vantaggio tocca i 18 punti su una tripla dall’angolo di Ricci, poi ancora sulla seconda schiacciata a rimbalzo di Biligha. Il più venti lo firma Dinos Mitoglou con una tonante schiacciata contro la difesa schierata. Il finale del periodo appartiene a Troy Daniels, che in due possessi consecutivi, mette una tripla e poi completa un gioco da tre punti aprendo 24 punti di divario, sul 60-36.

IL QUARTO QUARTO
– Jason Burnell apre il quarto con una tripla, ma l’Olimpia continua a difendere, andare a rimbalzo con forza e quindi a conservare il vantaggio, mentre il minutaggio dei titolari scende e si rivede in campo dopo l’infortunio anche Davide Alviti. Finisce 79-50.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!