Treviso Basket supera la Pallacanestro Varese con 5 uomini in doppia cifra

La serata di Halloween non si trasforma in un incubo per la Nutribullet Treviso Basket che invece fa sorridere i suoi tifosi mettendo a segno al Palaverde con Varese la terza vittoria consecutiva tra coppa e campionato. Dopo questo bel successo la squadra di coach Menetti, con 8 punti e 4 vittorie dopo le prime sei giornate si trova nella fascia alta della classifica, immediatamente a ridosso delle big, e guarda con fiducia ai prossimi scontri di mercoledì con il Falco Szombathely per la Champions al Palaverde e domenica a Bologna con la Fortitudo.

Starting five al Palaverde: Varese è in formazione rimaneggiata per le assenze di Wilson, Egbunu (fermi per Covid come anche coach Vertemati) e Caruso (infortunio), e l’assistant coach Cavazzana schiera Kell, Beane, Gentile, Jones e De Nicolao, coach Menetti ancora senza Imbrò parte con Russell, Sokolowski, Bortolani, Akele e Sims.

Grande partenza della Openjobmetis che fa vedere la sua grinta in avvio (5-12) grazie ai canestri a ripetizione di Gentile e Jones. Coach Menetti chiede ai suoi più intensità difensiva contro una Varese che nel primo quarto vola grazie a percentuali da favola (8/11 da due e 4/6 da tre!). Dall’altra parte gli ospiti in difesa sono quasi sempre a zona per proteggersi dai falli viste le rotazioni ridotte, e la Nutribullet TVB ne approfitta trovando i canestri che la tengono vicina. L’aggancio sembra imminente (10-12 al 3′), ma ancora Gentile spara la bomba che permette agli ospiti di allungare ancora: 14-18 al 6′. Iniziano gli ingressi dalle panchine, ma Varese continua a martellare il canestro trevigiano: il lituano Sorokas ha vita facile in area e schiaccia, poi Beane risponde a Dimsa da tre e Varese resta a +7 (18-25) al 9′. Dopo un paio di iniziative vincenti di un ottimo Dimsa, Ale Gentile segna allo scadere (9 punti nei primi 10′ per l’ex trevigiano) e il quarto termina con un pirotecnico 24-30 a favore di Varese.

Il secondo quarto inizia con una doccia fredda, 5 punti in fila (canestro Gentile e 2+1 di un ottimo Jones) per il massimo vantaggio degli ospiti, +11 (24-35) al 12′. Vista la mala parata in difesa, la squadra di coach Menetti prova a ritornare in corsa migliorando la circolazione di palla nel suo attacco alla zona piena di trappole dei lombardi, è Michal Sokolowski il risolutore per la tripla del -6 (29-25). Coach Cavazzana chiede time out. I varesini giocano spavaldi, provando a correre e cavalcando le super percentuali da tre. Ora è De Nicolao che al 15′ impiomba la tripla del +10 (31-41), ma TVB non ci sta e le risposte arrivano da Dimsa (13 punti nei primi 20′) e un vivacissimo Akele, poi una bella iniziativa di Russell riavvicina i suoi (35-41) al 17′. Ancora Sokolowski veste i panni del leader, aumenta il volume in difesa, cattura rimbalzi importanti (6 a metà gara) e segna la tripla del -4, poi è Akele a far esplodere il pubblico del Palaverde per il canestro del -2 (42-44) al 18′. Altro time out degli ospiti, con Gentile (13 punti nei primi 20′) e compagni un po’ in affanno. TVB protegge bene il ferro sia quando c’è Sims che con Jones in campo, la squadra continua a spingere e con il fatale calo delle percentuali della Openjobmetis (14 punti nel secondo quarto dopo i 30 del primo) il pareggio è questione di tempo: ci pensa un grande Nicola Akele, sempre più caldo (13 punti all’intervallo con 5/6 al tiro), a trovare il tiro del pareggio dopo una lunga rimonta, 44-44 al riposo lungo.

Il gioco riprende dopo l’intervallo e TVB prende il primo vantaggio del match con la bomba di Weezy Russell, bissata subito da un altro siluro di Sokolowski per il +6 (50-44). Sorokas ricuce, ma Nicola Akele non sbaglia mai (19 punti con un ottimo 8/10 al tiro e 3 rimbalzi) e tiene avanti i padroni di casa con due prodezze che tengono avanti i suoi (54-48) al 23′. Il ritmo della partita è altissimo e nonostante qualche palla persa di troppo la Nutribullet TVB continua a crivellare la retina da lontano con un “Soko” caldissimo (57-50 al 25′). Ma Varese dopo aver tirato il fiato riprende a giocare con le soluzioni affidate a Beane che riporta gli ospiti a -3 (57-54) al 26′. Entra in temperatura anche Sims, un fattore nelle due aree (doppia doppia con 14 punti e 11 rimbalzi alla fine!), suo il 61-54 al 27′. Varese continua a proporre la zona, ma i tiratori trevigiani hanno preso le misure e Russell spara da lontano il +9 (64-55), mentre la difesa ora aggressiva della squadra di coach Menetti continua a ben limitare Gentile e compagni. TVB rompe gli argini, Tomas Dimsa torna a colpire, anche lui da tre, poi un Russel scatenato (10 punti nel terzo quarto) spezza la difesa e il vantaggio si dilata con gli ospiti in rottura prolungata (69-55 al 29′). Si va all’ultimo quarto con la Nutribullet avanti 71-59.

In apertura di ultimo periodo continua la battaglia a suon di bombe tra le due squadre, anche Giordano Bortolani si iscrive alla festa, risponde capitan Ferrero per Varese (74-62) e il match resta vivo. Il ritmo si abbassa un po’ e ne beneficia la Openjobmetis, capace di rientrare con i canestri dei suoi uomini-esperienza: prima torna a segnare Gentile (17 punti alla fine), poi Sorokas, infine anche Jones buca la difesa trevigiana (76-69 al 34′), time out di coach Menetti. Ma dopo aver assorbito con pazienza il break trevigiano gli ospiti si avvicinano pericolosamente fino a -5 (76-71). Varese ora prova con la difesa a uomo, ma il “solito” Sokolowski (grande gara con 15 punti, 9 rimbalzi e 5/10 da tre con 3 assist) segna la sua quinta tripla e grazie al tiro da tre TVB resta avanti (79-71 al 35′). Time out di coach Cavazzana e all’uscita un Akele tentacolare ruba palla sulla rimessa e regala ad Henry Sims il possesso del +10 (81-71). Rientra Russell e Weezy fa ancora male alla difesa ospite (21 punti e 8 assist!), poi Sims domina in attacco e il pubblico si infiamma con la Nutribullet che dilaga in una gara con protagonisti sempre diversi (5 uomini alla fine in doppia cifra): Dimsa (18 punti e 4 assist) sigla l’86-71 al 36′. Il finale è una bella festa per i tifosi che si godono tutti i giovani in campo per una convincente vittoria della squadra di casa, brava a venire a capo con pazienza di una gara non facile. 96-78 il risultato finale.

Un successo importante e una prova di maturità che lancia TVB nelle alte sfere e consente alla squadra di coach Menetti di preparare al meglio un’altra settimana a dir poco intensa con la terza partita del girone di Champions, uno spareggio in vetta mercoledì al Palaverde con gli ungheresi del Falco Szombathely e domenica la classica di campionato a Bologna con la Fortitudo. 

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: ufficio stampa Treviso Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!