Olimpia Milano, coach Messina ''Siamo riusciti a vincere senza spremere i titolari. Tutti ci stanno aiutando''

Così Coach Ettore Messina ha commentato la vittoria su Sassari: “E’ stato bello vincere davanti alla Nazionale dei ragazzi con sindrome di down che ha conquistato l’oro europeo. Li abbiamo incontrati prima della partita e sono stati una fonte di ispirazione importante. Poi devo dire che Coach Pozzecco ha preparato benissimo questa partita, insieme agli altri assistenti certo, ma lui ci ha dato quelle piccole cose che si sono viste e hanno aiutato la nostra gara, che abbiamo affrontato senza Shields, che era un po’ affaticato, e Hines che aveva giocato due gare intense, oltre a Delaney. Abbiamo giocato una bella partita e siamo riusciti ancora a limitare il minutaggio di alcuni giocatori grazie al contributo degli altri, come Biligha ad esempio, o anche lo stesso Datome che non si sentiva bene, era in dubbio, ma ci ha dato molto. E’ importante perché in campionato siamo riusciti a farlo sempre, vincendo anche partite importanti come quella con Venezia o oggi con Sassari. Vedo anche che Mitoglou ha fatto 30 di valutazione: ovviamente è stato il migliore in campo”.

Su Jerian Grant: “Ha fatto una buona partita, ha difeso sull’uomo più importante di Sassari, dividendosi questa responsabilità, ed era vitale perché David Logan è uno che se entra in ritmo può farti molto male. Deve fare così, piano piano entrare in ritmo, partendo dalla difesa”.

Sulla partita con il Barcellona
: “Lo scorso anno ci ha messo in grande difficoltà, con la sua fisicità, anche se nel corso dei mesi, fino alla semifinale di Colonia, ci siamo un po’ avvicinati al loro livello. Sicuramente metteranno a dura prova la nostra circolazione di palla. Ma non lo vedo come un esame, è solo una partita molto difficile”.

Sulla fisicità della squadra: “E’ stata importante, ovviamente quando catturi quasi il doppio dei rimbalzi avversari e ne concedi pochissimo in attacco, hai già fatto una buona parte del lavoro”.

Sul mese di ottobre
: “Abbiamo giocato 12 partite in un mese, è stato un mese durissimo, ma sono contento di come abbiamo risposto con unità, spirito, coesione, quindi sono ovviamente contento. E’ presto per parlare di esami avvicinandoci al Barcellona, ma sono soddisfatto”. 

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!