La Sutor Montegranaro torna da Teramo con la quarta sconfitta stagionale

Quarta sconfitta in campionato per la Sutor Montegranaro battuta a Teramo per 70-57. La squadra di Baldiraghi non ha mai dato l’impressione di poter girare la partita, è stata sempre sotto nel punteggio con gli abruzzesi che hanno avuto il controllo della contesa. I gialloblù hanno perso nettamente il duello a rimbalzo (45-25) e non sono stati mai in grado di dare una buona concretezza alla manovre offensive che si sono rivelate farraginose. In difesa qualcosa ha funzionato anche se non alla perfezione e aver raccattato 20 palloni in meno sotto i tabelloni, ha fatto tutta la differenza del mondo.

Cronaca - Dopo il primo canestro da tre punti realizzato da Korsunov la Sutor incontrava tante difficoltà in attacco e in difesa. Teramo con un controparziale di 12-0 al 6’ si portava avanti sul 12-3. Murabito con un tiro libero fermava l’emorragia però, gli abruzzesi con una tripla di Cucco trovavano il massimo vantaggio, più 14, 18-4 a 1’40” dal termine del primo quarto. Baldiraghi prova a trovare le risorse anche dalla panchina inserendo Alberti che firma il canestro del 20-9 punteggio con il quale si chiude il primo periodo. La Sutor parte bene nel secondo quarto con due liberi di Alberti e un canestro realizzato da Galipò dopo una palla recuperata, 20-13 al 13’. Questo però è un fuoco di paglia, Teramo dsi riorganizza e con quattro punti consecutivi di Antonelli e un canestro di Cucco torna sul più 14, 27-13 al 14’.

Galipò prova a metterci una pezza, la gara però è sempre in mano alla compagine di Salvemini che arriva al nuovo massimo vantaggio, 32-17 con una tripla di Di Donato. Il secondo periodo si chiudeva sul 36-22. Al ritorno in campo, Teramo raggiungeva il nuovo massimo vantaggio, 40-23, la Sutor con un controparziale di 0-9 tornava a meno 8, 40-32. Qui saliva in cattedra Cucco che con otto punti consecutivi ricacciava indietro la Sutor. Al 30’ gli abruzzesi erano sul più 12, 54-42. Nell’ultimo quarto Teramo volava sul più 21, 63-42, la Sutor anche con quattro punti del giovane Barbante risaliva fino al meno 15, 63-48, ma ormai era troppo tardi. Teramo controllava il ritorno degli avversari e vinceva per 70-57. (Fonte: ufficio stampa Sutor Montegranaro)

Rennova Teramo - Sutor Montegranaro 70-57 (20-9, 16-13, 18-20, 16-15)

Rennova Teramo
: Riccardo Bottioni 18 (8/11, 0/1), Nicolò Bertocco 18 (4/6, 1/3), Marco Cucco 15 (2/3, 3/9), Riccardo Antonelli 10 (5/11, 0/0), Michel Guilavogui 4 (2/3, 0/0), Emidio Di donato 3 (0/0, 1/5), Alessandro Bonci 2 (0/2, 0/0), Alberto Triassi 0 (0/0, 0/1), Nikola Ticic 0 (0/0, 0/0), Alessandro Di febo 0 (0/0, 0/1), Luca Ragonici 0 (0/0, 0/0), Andrea Di giorgio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 21 - Rimbalzi: 40 9 + 31 (Emidio Di donato 11) - Assist: 11 (Riccardo Bottioni 4)

Sutor Montegranaro
: Marco Murabito 12 (1/3, 2/6), Dario Masciarelli 11 (2/5, 0/3), Kirill Korsunov 10 (2/2, 2/4), Matteo Botteghi 8 (2/8, 1/3), Giorgio Galipò 8 (3/5, 0/0), Alessandro Alberti 4 (1/2, 0/2), Matteo Barbante 4 (2/2, 0/0), Riccardo Crespi 0 (0/4, 0/0), Giuseppe Angellotti 0 (0/0, 0/2), Lorenzo Torrigiani 0 (0/0, 0/0), Alessio Mariani 0 (0/0, 0/0), Alessio Ambrogi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 25 - Rimbalzi: 23 1 + 22 (Kirill Korsunov 5) - Assist: 10 (Dario Masciarelli 4) 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!