La Reyer Venezia fa suo il derby contro la Pallacanestro Trieste

Terza vittoria consecutiva in campionato per l’Umana Reyer, che batte l’Allianz Trieste 84-77 e l’aggancia in classifica alla vigilia della sosta per gli impegni delle Nazionali. Oltre a Bramos, è fuori anche Vitali per un risentimento muscolare alla coscia destra in corso di cura, mentre Brooks è tra i 12 ma non in grado di scendere in campo per un affaticamento all’adduttore. In quintetto partono quattro italiani (De Nicolao, Tonut, Cerella e Mazzola) con Watt, che è subito un fattore nel 9-5 al 3’30”. La partita è piacevole, equilibrata e corretta, con l’Umana Reyer che alza l’intensità difensiva dopo il 9-9 a metà quarto, allungando sul 16-11 all’8′. Gli orogranata sono molto reattivi a rimbalzo e trovano nel finale di periodo due triple consecutive di Sanders per il 22-13, chiudendo avanti 22-14 al 10′.

Sanders infila anche la terza tripla in avvio di secondo quarto, con coach De Raffaele che chiama time out al 12’30” sul 25-18 dopo un paio di errate letture difensive. Trieste si riavvicina sul 29-25 al 15’30” e poi a -3 in due occasioni. Dal 33-30 del 17′, il finale di tempo è però di nuovo di marca orogranata: la tripla di Tonut e il backdoor di Cerella ricostruiscono il +8 (38-30) al 19′ e lo stesso divario è ristabilito all’intervallo lungo da Watt sul 40-32.

Una fiammata di Daye, con 5 di fila, dà agli orogranata il primo vantaggio in doppia cifra (45-35) al 22′. In 2′, però, Banks riapre il match praticamente da solo, riportando il match in parità a quota 47 al 24′. L’Umana Reyer, però, esce benissimo dal time out di coach De Raffaele, con Tonut prima e poi la tripla di Mazzola ottimamente costruita di squadra e quella sempre di Tonut: stavolta è Trieste a chiamare time out sul 55-47 al 26’30”. In questo caso, però, l’inerzia non cambia: la presenza a rimbalzo di Stone, 5 di fila di Sanders e l’antisportivo di Mian convertito da Mazzola dalla lunetta e poi Stone completano un break di 17-2 per il 64-49 al 29′. All’ultimo intervallo è così 64-51.

Il piccolo parziale ospite li riporta sotto la doppia cifra (64-55) al 31’30”. Mazzola sblocca l’Umana Reyer con la tripla del 67-55 al 32’30”, poi Phillip e Tonut ricostruiscono il massimo margine sul 72-57 a metà quarto. Trieste prova a non arrendersi e, con un ultimo sussulto, ricuce parzialmente fino al 76-69 al 38′. A chiudere i giochi sono due triple, di Mazzola e Tonut, con Lever, sempre da 3, che può quindi solo determinare il punteggio finale: 84-77.

Umana Reyer: Stone 2, Tonut 17, Daye 5, De Nicolao 5, Sanders 14, Phillip 2, Echodas 2, Mazzola 14, Brooks ne, Cerella 2, Morena ne, Watt 21. All. De Raffaele.

Allianz: Banks 23, Sanders 11, Fernandez 8, Konate 6, Longo ne, Deangeli ne, Mian 4, Delia 10, Cavaliero, Grazulis 5, Lever 10. All. Ciani.

Parziali: 22-14; 40-32; 64-51.

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia 

 

Classifica: Serie A - Girone Unico

Squadra Pt G V P
Olimpia Milano 18 9 9 0
Virtus Bologna 14 9 7 2
New Basket Brindisi 12 9 6 3
Aquila Basket Trento 12 9 6 3
Reyer Venezia 10 9 5 4
Napoli Basket 10 9 5 4
Pallacanestro Trieste 2004 10 9 5 4
Treviso Basket 10 9 5 4
Pallacanestro Reggiana 8 9 4 5
Derthona Basket 8 9 4 5
Basket Cremona 6 9 3 6
Pallacanestro Brescia 6 9 3 6
Dinamo Sassari 6 9 3 6
Pallacanestro Varese 6 9 3 6
Fortitudo Bologna 4 9 2 7
Victoria Libertas Pesaro 4 9 2 7
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!