Teramo a Spicchi, coach Salvemini ''La vittoria contro Giulianova la dedichiamo a società e tifosi''

Al suo secondo anno in Serie B la Teramo a Spicchi può finalmente festeggiare la prima vittoria in un derby giocato nel terzo campionato nazionale di pallacanestro. Battuta la Giulia Basket 56-69 al PalaCastrum con una strepitosa prova difensiva, la squadra di coach Giorgio Salvemini regala un’altra gioia ai tifosi, la terza nelle ultime quattro partite giocate. Un ruolino di marcia che mostra come la crescita dei biancorossi, seppur complicata da diverse situazioni di infortuni, sia comunque costante. La gara vinta contro i giallorossi, che in settimana avevano tentato di dare una scossa all’ambiente con l’avvicendamento in panchina fra coach Domizioli e coach Foglietti, riconsegna così alle cronache una Rennova Teramo con ulteriori consapevolezze.

La partenza imperiosa 11-0 in 5 minuti, la capacità di leggere e attaccare meglio la zona della Giulia Basket dal secondo al terzo periodo, la solidità difensiva che ha fatto la differenza dall’intervallo in poi. Queste sono certezze che aiutano non poco a sviluppare le potenzialità di un gruppo in fondo assieme solo da poco più di 3 mesi. E poi bisogna sottolineare la capacità di imporre e gestire un ritmo più congeniale alle partite nel momento in cui tutti gli effettivi sono a disposizione. Col roster al completo i minutaggi ai giocatori vengono distribuiti in maniera più uniforme, aiutandoli a non andare fuori giri, come invece è accaduto fin qui quando alcuni biancorossi sono stati costretti a giocare più del dovuto per assenze o infortuni dei compagni.

Un successo, quello nel derby, che va quindi oltre i due punti in classifica: “Abbiamo giocato un’ottima partita – ha commentato coach Giorgio Salvemini al termine del match –, interpretata molto bene nelle fasi iniziali, così come avevamo chiesto. Siamo stati bravi ad adeguare il nostro livello di durezza all’impegno che la gara ci richiedeva. Avevamo incanalato bene la partita ma come spesso ci capita, e su questo aspetto dovremo continuare a lavorare, il non essere cinici e il non capire cosa serve fare in alcuni momenti ha fatto si che il match nel secondo periodo prendesse una piega che non era quella che volevamo. Dall’intervallo in poi i ragazzi sono stati straordinariamente bravi a lavorare sulle caratteristiche individuali di Giulianova e a non subire più la zona, attaccandola con le giuste spaziature. Grandi complimenti quindi a loro ma ora testa a mercoledì e all’impegnativa sfida che ci attende, quella contro una squadra molto forte come Rieti”.

Va infine sottolineata la presenza di una bella presenza di tifosi teramani in un PalaCastrum, per la prima volta in questa stagione testimone della presenza del pubblico. A dimostrazione che l’amore verso la Teramo a Spicchi in città aumenta sempre più. Un dato che è percepito positivamente dallo staff tecnico e dalla squadra, come ha lasciato intendere coach Salvemini al termine del match: “La vittoria contro Giulianova la dedichiamo volentieri a società e tifosi, presenti e numerosi anche al PalaCastrum. La vicinanza del pubblico teramano ci aiuta tantissimo nel processo di crescita perché ci sentiamo all’interno di una famiglia, in un clima positivo nel quale lavorare. Però ci dobbiamo meritare questo affetto e questo calore. E’ quindi importante che il pubblico sia esigente con noi. Lo dobbiamo volere. E al tempo stesso dobbiamo essere esigenti con noi stessi per alzare sempre di più la qualità del nostro gioco. Aldilà del vincere o perdere, il tifoso vuole vedere giocatori che lottano, che si buttano per terra per recuperare un pallone, che difendono come assatanati, che saltano a rimbalzo con energia. E questo contesto non può che far bene al nostro percorso di crescita”.

Giulia Basket Giulianova: Matteo Motta 16 (2/2, 3/5), Michele Caverni 10 (3/5, 1/4, 6ass, 6r), Gianluca Di Carmine 9 (3/5, 1/3, 6r), Luigi Cianci 8 (4/8, 0/1), Olivier Giacomelli 7 (0/2, 2/5), Giovanni Fattori 6 (0/4, 2/4), Francesco Buscaroli 0 (0/1, 0/0), Federico Bischetti 0 (0/0, 0/1), Giovanni Giansante ne, Shadi Nafea ne, Fabio Scarpone ne, Stefano Scarpone ne. Tiri da due 12/27, tiri da tre 9/23, tiri liberi 5/10, rimbalzi 25 (2 off + 23 dif). All. Stefano Foglietti, ass all Giovanni Montuori.

Rennova Teramo: Riccardo Antonelli 19 (7/10, 0/1, 10r), Marco Cucco 17 (2/2, 3/9), Nicolò Bertocco 10 (0/4, 2/5), Alessandro Bonci 9 (1/3, 1/2), Riccardo Bottioni 8 (2/10, 0/3, 4ass), Michel Guilavogui 5 (2/3, 0/0), Alberto Triassi 1 (0/0, 0/1), Emidio Di Donato 0 (0/2, 0/2), Nikola Ticic 0 (0/0, 0/1), Luca Ragonici ne, Andrea Di Giorgio ne, Alessandro Di Febo ne. Tiri liberi 23/32, tiri da due 14/34, tiri da tre 6/24, rimbalzi 42 (13 off + 29 dif). All Giorgio Salvemini, ass all Massimo Gramenzi e Angelo Vitelli.

Parziali: 16-20, 34-34, 41-53, 56-69

Fonte: Paolo Marini - Resp. Area Comunicazione Rennova Teramo a Spicchi 2K20  

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!