Treviso, coach Menetti ''Abbiamo le capacità tecniche ed emotive per riprenderci. Occorre senso di responsabilità''

Coach Max Menetti ha commentato la sconfitta interna subita da Treviso Basket contro la VL Pesaro. Queste le sue parole riportate da La Tribuna di Treviso.

"Ci sono tanti meriti di Pesaro in questa partita, credo che però quando si inizia una partita in questo modo, con un primo quarto molto nervoso, e si prosegue con troppe palle perse, troppi rimbalzi offensivi concessi e si tira male in lunetta, significa che c'è qualcosa che non va. È stato un brusco risveglio, possiamo fingere che sia una serata storta ma secondo me è una sconfitta collettiva in cui ci siamo seduti e rilassati. Abbiamo le capacità tecniche ed emotive per riprenderci, altrimenti si rischia di ripetere l'errore. Occorre senso di responsabilità da parte di tutti.

Tutti hanno commesso errori, a tutti è mancata energia. Il migliore forse è stato Casarin, il più giovane di tutti. C'è poco di tecnico da analizzare, piuttosto non bisogna far finta di niente di fronte a certi segnali. Pesaro senza Delfino aveva già fatto un passo in avanti ma il rilassamento è tutta colpa nostra. Pancia piena? Soste per Nazionali? Non importa, abbiamo comunque perso un po' di ritmo e di fuoco dentro. Ci era già capitato a livello episodico, penso a Napoli o a Bologna contro la Fortitudo".

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!