La Virtus Civitanova perde il derby contro Ancona e porta a casa la 10° sconfitta di fila

E’ un derby senza storia al PalaRisorgimento. La Luciana Mosconi Ancona è imprendibile per una Virtus Civitanova mai davvero in partita. Ancona ha messo in chiaro le cose sin dai primi minuti, trovando slancio grazie ai canestri di capitan Centanni, che con 10 punti in un amen lancia la figura ad un Campetto parso semplicemente “troppo” per la Virtus: troppo talentuosa, troppo straripante fisicamente (il 16-40 a rimbalzo è piuttosto eloquente), troppo determinata a cancellare il bruciante ko interno contro Roseto di domenica scorsa. Nel primo quarto per lo meno i padroni di casa, con Costa a tornare in campo dopo lo stop contro Imola, hanno una certa continuità offensiva, trovando negli 8 punti di Riccio il quid che li tiene in scia.

Ma con la difesa lontana parente di quella dei giorni migliori, il gap pian piano si dilata. Cacace al 7’ firma già il canestro del +11 (8-19), la Virtus regge fino a fine quarto (16-27), poi nel secondo Ancona scappa. Le triple di Pozzetti e Minoli allargano la forbice, Aguzzoli completa l’opera e il vantaggio supera rapidamente le 20 lunghezze, per toccare l’apice sul +27 (22-49) con la tripla numero quattro della serata di Pozzetti all’imbocco dell’ultimo minuto del primo tempo.

La partita è di fatto già in ghiaccio, anche se al rientro dagli spogliatoi Civitanova prova almeno con l’orgoglio a rialzare la testa. Un pimpante Rosettani, che era rimasto in panchina per tutti i primi 20’, dà un minimo di scossa ai biancoblu, che si riavvicinano un paio di volte ai 20 punti di distacco, ma non mettono mai davvero paura alla Mosconi. Nell’ultimo periodo c’è spazio per tutti i giovani che completano le rotazioni delle due squadre e la partita si trascina stancamente fino al 40’, con Dessì che a fil di sirena scrive il 64-86 finale. Si tratta della decima sconfitta consecutiva per la Virtus, che domenica prossima chiuderà il suo 2021 sul campo di Cesena contro i Tigers. (Fonte: ufficio stampa Virtus Civitanova)

Virtus Basket Civitanova Marche - Luciana Mosconi Ancona 64-86 (16-27, 9-24, 16-15, 23-20)

Virtus Basket Civitanova Marche
: Matteo Felicioni 14 (0/1, 4/6), Nicola Rosettani 10 (2/2, 2/3), Marco Vallasciani 8 (0/3, 2/2), Gianpaolo Riccio 8 (1/3, 2/5), Andrea Pedicone 8 (0/0, 0/2), Nicholas Dessi' 7 (3/4, 0/2), Francesco Guerra 4 (0/0, 1/5), Tommaso Cognigni 3 (1/3, 0/0), Emanuele Musci 2 (1/2, 0/0), Valerio Costa 0 (0/1, 0/3), Giorgio Montanari 0 (0/0, 0/0), Flavio Seri 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 17 - Rimbalzi: 15 0 + 15 (Nicholas Dessi' 3) - Assist: 14 (Francesco Guerra 4)

Luciana Mosconi Ancona
: Alberto Cacace 16 (5/5, 2/3), Simone Pozzetti 14 (1/5, 4/5), Thomas Aguzzoli 13 (4/8, 0/0), Simone Centanni 12 (3/6, 2/3), Andrea Quarisa 12 (5/7, 0/0), Lorenzo Panzini 5 (1/1, 0/3), Veselin veselinov Gospodinov 4 (2/3, 0/0), Edoardo Anibaldi 4 (2/2, 0/1), Tommaso Minoli 3 (0/1, 1/1), Alessio Zandri 2 (1/1, 0/0), Yannick Giombini 1 (0/2, 0/2), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 17 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Simone Pozzetti, Andrea Quarisa 8) - Assist: 19 (Alberto Cacace, Simone Centanni, Lorenzo Panzini 4) 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!