Montemarciano, coach Valli ''Final Four e 10 vittorie su 12 partite giocate: siamo molto soddisfatti''

Coach Alessandro Valli ha fatto il punto sulla prima parte di stagione dell'Upr Montemarciano. Queste le sue parole:

"Siamo molto soddisfatti. Dopo la vittoria di ieri con Aqualagna abbiamo centrato un obiettivo a cui tenevamo molto, ovvero quello delle Final Four di Coppa. In campionato abbiamo invece una gara da recuperare con Jesi, ma siamo dove volevamo essere, a ridosso della prima in classifica a soli due punti din distanza. E questo nonostante una sequenza di infortuni continua ed importante. Ancora non esprimiamo una pallacanestro troppo convincente, abbiamo parecchi vuoti e pause nell'arco delle partite, però aver ottenuto dieci vittorie su dodici incontri disputati direi che non è una cosa da poco".

Ti risentiamo parlare dopo quasi due anni. C'è un motivo particolare dietro questo tuo silenzio?

"No, nessun motivo in particolare. Dopo l'epilogo dell'esperienza di Jesi ho preferito non fare commenti. Aver firmato un biennale a Jesi nel 2019 era stato per me il coronamento di oltre 20 anni di sacrifici e soddisfazioni nel mondo del basket, una grandissima gioia e soddisfazione. Come è finita dopo poco invece è stata una delusione enorme, l'ho vissuta come una grandissima ingiustizia e per questo ho preferito non parlare più. A posteriori posso solo dire che sono molto contento di essere ora tornato a Montemarciano, in un luogo competente ed organizzato dove avevo allenato con soddisfazione nel biennio 2010/2011. Su Jesi posso solo aggiungere che il mio lavoro fu considerato poco soddisfacente, ed eravamo al 7°/8° posto in classifica in un girone di ferro. Il tempo come sempre ha detto la verità, dopo di me Jesi è arrivata 10°, l'anno scorso 8° con un mezzo miracolo all'ultima giornata, quest'anno è terzultima. Forse la colpa, diciamo, anche allora non era solo mia, ma amen, la vita va avanti.

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!