Aquila Trento, coach Molin ''Abbiamo cercato di competere fino a quando abbiamo avuto energia per farlo''

Si chiude con una sconfitta 81-94 contro Venezia il ritorno in campo della Dolomiti Energia Trentino: nel primo impegno ufficiale dell’anno solare 2022 i bianconeri nonostante le pesanti assenze di Desonta Bradford, Cameron Reynolds e Wesley Saunders giocano una partita di grande cuore e carattere restando aggrappata al match per tutti i 40’ e mancando il colpaccio nel finale solo per colpa (o merito, a seconda dei punti di vista) del 15/31 dall’arco degli orogranata.

Coach Lele Molin ha trovato risposte confortanti da tutti i suoi giocatori, anche da Lorenzo Dell’Anna e Richard Morina, due classe 2004 al debutto assoluto in Serie A: prestazione superlativa di Johnathan Williams, che chiude con 25 punti, 12 rimbalzi e tre assist; 15 punti e serata da condottiero senza paura per capitan Toto Forray, autore anche di cinque assist e tre recuperi. Le parole di coach Lele Molin:

"Dispiace non aver potuto giocare questa partita con qualche effettivo in più, abbiamo cercato di competere fino a quando abbiamo avuto energia per farlo. Abbiamo giocato in una situazione che oltre alle assenze ha visto giocatori adattati in ruoli che normalmente non coprono, e a questo si è sommata la qualità e l’esperienza della Reyer che ha giocato un ultimo quarto di grande solidità. Tutti i nostri giocatori scesi in campo hanno provato a dare il meglio: si può fare meglio, ma dopo quasi tre settimane senza partite e le difficoltà degli ultimi giorni prendiamo quanto di buono siamo riusciti a fare e andiamo avanti verso i prossimi molti impegni di questo mese”.

Fonte: ufficio stampa Aquila Basket Trento

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!