Il Campetto Ancona sfiora l'impresa sul campo della Real Sebastiani Rieti

La Luciana Mosconi Ancona va vicina all’impresa al PalaSoujorner di Rieti tenendo abbondantemente testa alla Real Sebastiani Rieti e uscendo sconfitta di appena 3 lunghezze. Sulla sirena finale la tripla dall’angolo di Alberto Cacace non trova il fondo della retina e priva alla squadra dorica la possibilità di regalare a tutti all’overtime. Per i dorici si sgretolano così le possibilità di portare a casa una partita vissuta a strappi con i sabini che hanno comandato le operazioni nel primo tempo e gli ospiti bravi a rimanere incollati all’avversario e bravissimi a inizio di ripresa a mettere il naso avanti fino al +6.

La debordante dose di esperienza e talento dei reatini ha impedito che l’inerzia della gara sia rimasta a lungo nelle mani anconetane. Rieti torna avanti guidata dai suoi senatori ma la Luciana Mosconi non ha mai mollato. Neanche quando l’avversario ha dato la sensazione di essersi preso la gara in mano. Sotto di 8 punti a 2′ dalla fine gli anconetani riaprono il destino del match con la tripla di Centanni, Rieti commette infrazione di 5″ sulla rimessa e Cacace lo punisce con la tripla del -2. Nei secondi finali Stanic viene mandato in lunetta due volte ma segna solo i primi due liberi. Lo 0/2 dell’esperto oriundo argentino fa rimanere Rieti sul +3 e consegna alla Luciana Mosconi 8″ per cercare il pari. Ma Cacace (uno dei migliori della squadra di Coen) scheggia solo il ferro mentre urla la sirena finale.

Le due squadre tornano in campo dopo oltre un mese di stop passato tra rinvii, quarantene e valanghe di tamponi. Rieti alla fine deve rinunciare a Piazza e Piccin, con Chiumenti presente in panchina ma solo a onor di firma. Nella Luciana Mosconi c’è Panzini ma il suo apporto è limitato a soli 6′ dopo la fresca positività. Ne deriva che Coen parte con Minoli in un quintetto completato da Centanni, Cacace, Pozzetti e Quarisa. L’avvio di partita vede le polveri piuttosto bagnate su entrambi i fronti, frutto probabilmente del lungo periodo di lontananza dagli impegni veri. Rieti ha subito buone cose dal Tchintcharauli e Contento, mentre Ancona spara un pò a salve da fuori e trova il primo canestro del suo 2022 con la tripla di Cacace dopo 4′ abbondanti. Rieti è 13-5 dopo il gioco da tre punti di Loschi e il canestro di capitan Ndoja, ma negli ultimi 2′ di primo quarto c’è una Luciana Mosconi che accorcia fino al 13-12 del 10′ grazie alla prima tripla della serata di Pozzetti e Cacace.

E’ buono anche l’avvio di secondo quarto di Rieti. Ghersetti, Contento e Dieng scrivono il break che porta i locali sul 19-12. Ma la Luciana Mosconi del PalaSoujorner ha il grosso merito di rimanere lucida e sempre ancorata saldamente alla partita anche nei momenti più difficili. Coen ha in questo momento un buon rendimento di Aguzzoli che contribuisce al rientro dorico fino al 19-17. Ancona convive con i due falli di Quarisa e Giombini e il terzo dello stesso Aguzzoli. Tchintcharauli riprende a colpire e Rieti è di nuovo a +6 (27-21) a metà del quarto. Il vantaggio laziale rimane di tale proporzioni gestito dalla tripla di tabella di Giombini e quella di Ndoja. Prima dell’intervallo viene mandato in mischia Panzini che segna subito la bomba del -4 e realizza sulla sirena del 20′ il canestro del 36-33 con cui si torna negli spogliatoi.

L’inizio di ripresa è il momento più buono dell’intera partita della Luciana Mosconi. Nei primi 5′ e mezzo di terzo quarto Ancona confeziona un parziale di 13-4 con all’interno un 11-0 che porta i neri dorici avanti 40-46. Le triple di Cacace e Pozzetti sono l’apice dell’offensiva anconetana che ha alle spalle un grandissimo atteggiamento difensivo in grado di tenere praticamente fermo fino a quel momento un bomber come Loschi. Sul 40-46 Finelli chiama time out dalla cui uscita la sua squadra risponde subito presente. Tripla di Contento e subito dopo arriva quella del pareggio di Ghersetti. Rieti ritrova feeling con il canestro e risponde al buon momento della Luciana Mosconi con un controparziale di 18-3 nella seconda parte del periodo che mette tutti sul 58-49 del 30′.

Con la partita apparentemente in pugno Rieti non riesce a dare la spallata decisiva. Merito anche della Luciana Mosconi che non ha voglia assolutamente di sparire dai radar della partita. Centanni e Cacace guidano gli ospiti sul 58-56, l’errore di Contento mette Ancona nelle condizioni del sorpasso che arriva puntuale con la tripla del Capitano. Rieti è però una squadra che non si scalfisce così facilmente e soprattutto ha in organico giocatori che hanno nelle vene quintali di partite come queste. Contento e Ghersetti rappresentano alla perfezione questi concetti e le loro triple riportano avanti i laziali che con la bomba di Loschi scrivono 70-64 a 5′ dalla fine. Rieti prova a chiudere i conti e arriva a +8 (75-67) ma neanche quel margine servirà per uccidere la Luciana Mosconi che rientra ancora e deve arrendersi soltanto all’errore di Cacace che impedisce di dare alla partita altri 5′.

Finale 76-73 con la Luciana Mosconi che incamera così la sconfitta contro una delle squadre più attrezzate e forti dell’intera Serie B e ha ben poco tempo per recriminare. Mercoledi si torna già in campo con il recupero casalingo contro Imola e l’occasione per riprendersi quello che non è stato possibile fare al PalaSoujorner. (Fonte: ufficio stampa Campetto Ancona)

Real Sebastiani Rieti - Luciana Mosconi Ancona 76-73 (13-12, 23-21, 22-16, 18-24)

Real Sebastiani Rieti
: Marco Contento 17 (2/5, 3/6), Klaudio Ndoja 16 (4/9, 1/2), Mario jose Ghersetti 13 (2/4, 3/6), Federico Loschi 11 (2/3, 2/9), Roman Tchintcharauli 10 (4/7, 0/0), Nicolas manuel Stanic 7 (0/3, 2/3), Omar Dieng 2 (1/2, 0/3), Zdravko Okiljevic 0 (0/0, 0/1), Eghosa samuel Ogiemwonyi 0 (0/0, 0/0), Alberto Chiumenti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 20 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Klaudio Ndoja 8) - Assist: 16 (Marco Contento 6)

Luciana Mosconi Ancona
: Alberto Cacace 19 (3/5, 3/6), Simone Pozzetti 15 (1/4, 4/6), Simone Centanni 15 (2/7, 3/9), Thomas Aguzzoli 8 (3/5, 0/0), Lorenzo Panzini 5 (1/1, 1/1), Andrea Quarisa 4 (2/6, 0/0), Tommaso Minoli 4 (2/4, 0/5), Yannick Giombini 3 (0/1, 1/2), Alessio Zandri 0 (0/1, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0), Veselin veselinov Gospodinov 0 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 17 - Rimbalzi: 33 8 + 25 (Andrea Quarisa 10) - Assist: 15 (Tommaso Minoli 8) 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!