La Rinascita Basket Rimini verso il big match contro la Real Sebastiani Rieti

Comincia ufficialmente il girone di ritorno, al netto dei recuperi contro Jesi (2/2) ed Ancona (16/2), per RivieraBanca Basket Rimini che domenica 23 gennaio alle ore 18 sarà di scena presso il nostro PalaFlaminio nella prima giornata della seconda metà di campionato. Il calendario presenta un super big match dal sapore di scontro diretto: in riviera salirà infatti la Real Sebastiani Rieti, al momento terza in classifica con gli stessi punti dei biancorossi (20), ma avanti per gli scontri diretti (record: 10-3).

I laziali, che all'andata s'imposero al PalaSojourner per 77-67, devono anch'essi recuperare due partite, nello specifico il derby contro la NPC (2/2) e la sfida contro Jesi (data da definire), e sono reduci da un focolaio Covid che ha coinvolto sia membri del roster che dello staff tecnico: i veterani Stanic e Chiumenti si sono liberati poco prima dell'ultima partita disputata contro Ancona, mentre mercoledì la Società rietina ha reso noto che i tamponi di Piazza e Piccin sono risultati negativi, completando così la guarigione di tutti i tesserati.

Real Sebastiani che arriva dunque alla sfida del Flaminio con tutti gli effettivi a disposizione, anche se le condizioni di Chiumenti non sono al 100%, e con qualche differenza rispetto alla squadra affrontata il 3/10 al PalaSojourner dai nostri biancorossi. Tra le fila dei laziali ci sarà infatti il play argentino classe 1984 Nicolas Stanic, assente all'andata per infortunio: giocatore dall'assoluto livello ed esperienza per la categoria, vanta ben tre promozioni da protagonista in A2 con Roseto, Roma e Piacenza.

Oltre a Stanic, le novità in casa Rieti arrivano dal mercato. Il 4/1 la Società ha infatti comunicato la rescissione consensuale col play/guardia classe 1993 Andrea Traini, originariamente tesserato per sopperire alla temporanea assenza di Stanic ed ora in A2 a Capo d'Orlando; mentre pochi giorni prima di Natale è stato aggregato al roster della Prima Squadra l'ala montenegrina classe 2001 Zdravko Okiljevic, che aveva cominciato la stagione in quel di Olginate sempre in serie B nonchè ex avversario dei biancorossi già in maglia Ozzano, a fronte dell'infortunio del pari ruolo Chiumenti.

Al netto delle difficoltà avute in questa prima parte di stagione tra infortuni e Covid, la Real Sebastiani Rieti si conferma una delle squadre più forti ed ambiziose di questo campionato e può contare su un roster molto fisico e lungo. La formazione allenata da Coach Alessandro Finelli si è contraddistinta, sin qui, come la miglior difesa del campionato con solo 64 punti di media subiti a partita. 

Fonte: ufficio stampa Rinascita Basket Rimini

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!