San Marino, coach Porcarelli ''Ora è arrivato il momento di far vedere chi siamo''

Un ko doloroso, quello di Tolentino. Lo dice semplicemente la classifica, che al momento attuale racconta di una bagarre senza precedenti per il secondo posto. Dopo la capolista Attila Porto Recanati, che è a 30, ecco i Titans a 26 e soprattutto altre quattro squadre a 24: Fossombrone, Montemarciano, Perugia e Urbania. Ricordiamo: ai playoff andranno le prime otto e i Titans sono sostanzialmente dentro, con le prossime cinque partite che saranno ovviamente decisive per posizione e accoppiamenti.

Coach, cosa resta della partita di Tolentino?

“È stata una partita difficile, molto più mentalmente che tecnicamente o tatticamente. Abbiamo iniziato contratti, tanto che dopo alcuni minuti stava 3-2, poi si è fatto più canestro e prima dell’intervallo si è andati avanti all’insegna dell’equilibrio. Punto a punto. A metà terzo c’è stato il nostro blackout e Tolentino è andato a +11 al 30’. Poi sono scappati anche sul +15 nel quarto periodo. Brutta partita da parte nostra. Io credo che in queste gare, in queste trasferte, l’approccio sia determinante. Possiamo lavorare su qualsiasi situazione di campo, ma se entriamo con l’idea di aver già vinto, allora sbagliamo. Anche nella bassa classifica ci sono squadre senior che sanno quello che vogliono e che sanno giocare a pallacanestro. Tolentino è una di queste, così come Ascoli e come sarà Gualdo. Non esistono squadre materasso”

Una seconda fase dunque complicata per il momento.

“Abbiamo fatto di tutto per arrivare primi e cercare dunque di avere degli incroci più favorevoli in questa seconda fase per avere la miglior posizione playoff possibile. Adesso invece ci ritroviamo in un folto gruppo di cinque squadre in due punti. Questo perché guardiamo la classifica prima di cominciare la partita. Entriamo in campo con l’atteggiamento sbagliato e nel corso della gara non riusciamo a reagire nella maniera giusta, subendo passivamente le iniziative avversarie. Non basta spingere il bottone e cominciare a giocare a un certo punto per vincere. Troviamo squadre esperte che non te lo fanno fare. Dobbiamo metterci in testa di giocare le partite da secondi in classifica, legittimando in concreto sul campo i punti che abbiamo. Le altre ci affrontano sapendo di trovarsi davanti una squadra forte, aumentano le motivazioni e la resa. Noi questo lo dobbiamo sapere”

Cosa devono fare i Titans in questo momento?

“Siamo arrivati alla Final four di Coppa, abbiamo concluso al primo posto la prima fase e siamo secondi dietro Porto Recanati in questo momento. Abbiamo costruito qualcosa che va preservato e arricchito in vista dei playoff. Ora è arrivato il momento di far vedere chi siamo. Dobbiamo affrontare ogni singola partita al massimo. Una alla volta. Senza poi avere dei rimpianti” 

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Titano San Marino

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!