I New Flying Balls Ozzano attesi dalla sfida interna contro la Pallacanestro Senigallia

Dopo la sosta per la Coppa Italia vinta da Roseto, la Sinermatic Ozzano torna in campo davanti al proprio pubblico e sabato sera al consueto orario delle 20:30 sfiderà la Pallacanestro Senigallia in un match dalla posta in palio altissima.

Senigallia, infatti, occupa oggi la sesta piazza con 28 punti in classifica, in compagnia di Imola (quest’ultima impegnata a Rimini), con i New Flying Balls ottavi a sole due lunghezze di ritardo (importante anche il fattore differenza canestri, con i viaggianti che potranno difendere il 69-62 dell’andata ottenuto fra le mura amiche sulle rive dell’Adriatico).

Senigallia è una delle sorprese di questo campionato: costruita per cercare una salvezza tranquilla ad inizio stagione, si trova oggi, ad otto partite dalla fine della stagione regolare, con un vero e proprio match point per conquistare un posto nei prossimi play-off.

“Giochiamo contro una delle squadre meglio organizzate e che stanno facendo il campionato migliore rispetto a quelli che erano gli obiettivi iniziali” – conferma coach Loperfido alla vigilia del match del Pala Arti Grafiche Reggiani. “Sono una squadra molto compatta che difende molto forte, hanno un playmaker che coinvolge i compagni e permette loro di salire di livello durante le partite”.

La principale caratteristica del roster Goldengas è la solidità e la compattezza del gruppo, con Lorenzo Varaschin nel ruolo di maggior pericolo nonché principale finalizzatore (13,3 punti di media accompagnati da 9 rimbalzi). Sotto le plance la fisicità di Senigallia si sente con la presenza di colui che rappresenta l’ex di turno di questa partita, Alberto Bedin, che torna per la prima volta ad Ozzano da avversario dopo aver indossato la canotta Sinermatic nella passata stagione.

Coach Gabrielli può poi contare sull’apporto offensivo di diversi altri giocatori, come Giannini (altro uomo da doppia cifra di media con 12,7 punti segnati ad allacciata di scarpa), Giacomini, Bedetti, l’ex Cecina Gnecchi e Cicconi Massi.

Tornando in casa Flying Balls, coach Loperfido dovrà ancora fare a meno dell’infortunato Marco Morara, e vuole tenere alta la concentrazione dei propri ragazzi: “Ci mancano otto partite, e per noi queste saranno otto finali per ottenere quei pochissimi punti che ci mancano per centrare quello che era il primo obiettivo dell’anno, ovvero quello di evitare i play-out; ovviamente dobbiamo far pesare il nostro fattore campo per ottenerlo il prima possibile, a quel punto possiamo poi provare a guardare quello che è l’obiettivo successivo, quello dei play-off, ma ci penseremo appena raggiunto il primo”.

Si gioca alle 20:30, match che sarà diretto dalla coppia arbitrale toscana formata dai signori Chiarugi di Pontedera e Luchi di Prato. All’intervallo della sfida il Centro Minibasket Ozzano presenterà al pubblico biancorosso alcuni gruppi del proprio Minibasket: domani toccherà alle annate 2013 e 2014.

Fonte: Marco Rivola - Area Comunicazione Sinermatic Ozzano 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!