La Fortitudo Bologna espugna il campo della Pallacanestro Trieste

La Fortitudo Kigili Bologna torna alla vittoria sbancando il parquet dell’Allianz Trieste. Si segna poco da entrambe le parti ad inizio partita, soprattutto per quello che riguarda i padroni di casa, puniti dal tiro da lontano di Benzing (17 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e dal pick and roll con Groselle (4 punti e 9 rimbalzi) protagonista (5-12). La reazione dell’Allianz porta la firma di Banks (12 punti e 5 rimbalzi), inarrestabile sia con i canestri dalla media che correndo in transizione; accanto al numero 1 si accendono Konate prima e Davis (15 punti e 4 assist) poi, firmando un 14-2 di controparziale. Ad interrompere l’emorragia biancoblu ci pensa sulla sirena del primo quarto il tiro in corsa di Durham (19-16).

Nonostante Lever (11 punti e 5 rimbalzi) cerchi di tenere Trieste avanti, la zona difensiva schierata dalla Fortitudo frutta recuperi e contropiedi ben finalizzati da Benzing, Feldeine (17 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e un lucido Aradori (17 punti, 9/11 ai liberi) anche dalla lunetta (28-36). Nel finale di primo tempo, il momento favorevole della Kigili si prolunga grazie ancora ad Aradori e ai canestri nei pressi del ferro di Charalampopoulos (10 punti e 7 rimbalzi). Il gioco da quattro punti di Campogrande (11 punti e 4 rimbalzi) regala una boccata di ossigeno ai giuliani, ricucendo sul 36-43 all’intervallo lungo.

Nella ripresa, Banks e Davis rispondono a Frazier (18 punti e 4 assist) tenendo la distanza nel punteggio pressoché invariata (41-49). Successivamente, la Fortitudo è brava a muovere il pallone trovando Benzing sotto canestro e un preciso Feldeine da lontano, siglando così il massimo vantaggio sul 45-56. Al termine del terzo quarto, tuttavia, l’asse Davis-Delia (16 punti e 9 rimbalzi) inizia a banchettare nell’area avversaria e il tap-in di Lever rimette Trieste prepotentemente ben dentro la partita (57-61 dopo 30’).

La rimonta dell’Allianz si completa in avvio di ultimo periodo, grazie ai canestri consecutivi da lontano di Campogrande del 66-63. La Fortitudo, tuttavia, reagisce e rimette di nuovo la testa avanti trascinata da Feldeine e i liberi di Benzing del 66-70 a 4 minuti e mezzo dal termine. Successivamente, aldilà di un rimbalzo in attacco vincente di Banks, la bomba di Frazier e quattro punti di Aradori lanciano definitivamente la fuga biancoblu. Trieste, nei possessi conclusivi, perde troppi palloni e sbaglia alcuni tiri anche a cronometro fermo, venendo infine tramortita dal jumper di Frazier. Finisce 77-85.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: Lega Basket 

 

Classifica: Serie A - Girone Unico

Squadra Pt G V P
Virtus Bologna 52 30 26 4
Olimpia Milano 48 30 24 6
Pallacanestro Brescia 42 30 21 9
Derthona Basket 34 30 17 13
Reyer Venezia 34 30 17 13
Dinamo Sassari 34 30 17 13
Pallacanestro Reggiana 30 30 15 15
Victoria Libertas Pesaro 28 30 14 16
Pallacanestro Trieste 2004 28 30 14 16
Treviso Basket 24 30 12 18
Pallacanestro Varese 24 30 12 18
New Basket Brindisi 24 30 12 18
Napoli Basket 22 30 11 19
Aquila Basket Trento 22 30 11 19
Fortitudo Bologna 18 30 9 21
Basket Cremona 16 30 8 22
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!