La Virtus Civitanova si spegne alla distanza ad Imola

Non bastano tre quarti di grande cuore alla Virtus Civitanova per tornare coi due punti dal fortino della Andrea Costa Imola. Priva di Vallasciani (febbricitante) e con Guerra che lascia il campo dopo soli 4’ per un infortunio alla gamba, i biancoblu si spengono alla distanza su uno dei campi più caldi del girone.

L’energia imolese manda subito in apnea la Virtus, con Trapani a travolgere la retroguardia biancoblu costruendo il 6-0 che costringe coach Schiavi a chiamare timeout dopo appena 2’ di gioco. Un paio di guizzi di Riccio però accendono la luce e gli aquilotti escono dal guscio, arrivando anche a sorpassare con la firma di Musci (9-11 al 7’). La partita è più maschia che spettacolare e si va avanti a strappi, con le due squadre a scambiarsi parzialini senza riuscire a prendere nettamente il comando delle operazioni. La Virtus perde anche Guerra per infortunio e con Rosettani presto gravato di tre falli le rotazioni si fanno tremendamente corte. Ma i civitanovesi tengono botta aggrappandosi a un Riccio on fire (15 dei 31 punti virtussini del primo tempo portano la sua firma) e all’intervallo lungo l’equilibrio non si è spostato di troppo (32-31).

Riccio continua il suo show riportando avanti gli aquilotti in apertura di terzo quarto con 5 punti in fila (35-36 al 21’), una bomba di Costa vale anche il +2 (37-39 al 23’) ma i padroni di casa, pur sicuramente non nella loro miglior giornata, ribattono colpo su colpo al momento di fuoco della serata virtussina. Le triple di Corcelli rimettono in carreggiata la Andrea Costa, che dà la spallata nel finale del quarto (53-47). Le energie civitanovesi vanno esaurendosi e così il quarto periodo diventa un monologo biancorosso, con Trapani in cattedra a smazzare assist per i suoi compagni, che a turno trafiggono la retroguardia della Virtus. Imola supera rapidamente la doppia cifra di vantaggio e condanna la Virtus a un ko eccessivamente severo nelle proporzioni per quanto visto almeno per 30’.
Poco tempo per recriminare, però: venerdì si torna già in campo con la quartultima giornata di stagione regolare, il derby sul campo della Luciana Mosconi Ancona. (Fonte: ufficio stampa Virtus Civitanova)

Andrea Costa Imola - Virtus Basket Civitanova Marche 74-59 (16-13, 16-18, 21-16, 21-12)

Andrea Costa Imola
: Nunzio Corcelli 17 (1/2, 5/11), Emanuele Trapani 10 (3/5, 0/3), Kevin Cusenza 10 (3/7, 1/3), Carlo Trentin 10 (3/5, 1/3), Tommaso Carnovali 8 (1/3, 2/6), Alessandro Vigori 7 (3/6, 0/0), Luca Fazzi 5 (2/2, 0/0), William luca Wiltshire 4 (2/2, 0/3), Nicola Calabrese 3 (0/1, 1/1), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0), Matteo Fussi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 15 - Rimbalzi: 35 8 + 27 (Carlo Trentin 6) - Assist: 12 (Emanuele Trapani 5)

Virtus Basket Civitanova Marche
: Gianpaolo Riccio 24 (4/5, 4/8), Valerio Costa 8 (1/5, 2/7), Emanuele Musci 8 (1/2, 0/1), Nicholas Dessi' 6 (0/2, 2/6), Matteo Felicioni 5 (1/2, 1/5), Nicola Rosettani 5 (2/2, 0/3), Andrea Pedicone 3 (0/1, 1/2), Francesco Guerra 0 (0/1, 0/1), Giorgio Montanari 0 (0/0, 0/1), Flavio Seri 0 (0/0, 0/0), Marco Vallasciani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 18 - Rimbalzi: 32 8 + 24 (Nicola Rosettani 7) - Assist: 9 (Valerio Costa, Emanuele Musci 3) 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!